,,

Guerra Ucraina-Russia, ultime news. Putin: "Guerra alla Nato? Frottole di Biden", ma minaccia la Finlandia

I principali aggiornamenti in diretta di lunedì 18 dicembre 2023 sulla guerra in Ucraina giunta oggi al suo 663esimo giorno

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Giorno 673 della guerra in Ucraina. Dopo aver ricevuto all’unanimità dal suo partito Russia unita il prevedibile mandato per candidarsi alle prossime elezioni presidenziali di marzo 2024, Vladimir Putin ha tenuto una lunga intervista a uno dei principali canali della Tv russa, bollando il pericolo di attaccare la Nato come “frottole di Biden“. Poco dopo ha minacciato la Finlandia, che potrebbe aver “problemi” dopo aver deciso di entrare nell’Alleanza atlantica. Intanto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che anche se il processo per entrare nell’Ue sarà difficile Kiev andrà avanti.

 

Il racconto della giornata

  1. L'Unione europea discuterà dei 50 miliardi di euro di aiuti all'Ucraina a febbraio

    Il Consiglio europeo si riunirà in una sessione speciale il 1 febbraio per discutere dei 50 miliardi di euro in aiuti militari da inviare all’Ucraina. Il pacchetto di aiuti era stato bloccato dal presidente ungherese Orban nell’ultimo Consiglio europeo.

  2. Putin presenta documenti per candidatura a presidenziali

    Il presidente russo Vladimir Putin, al potere dal 2000, ha presentato i documenti ufficiali necessari per candidarsi alle prossime elezioni presidenziali previste per marzo 2024. Lo ha confermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

  3. Zelensky: bene le nuove sanzioni Ue contro Mosca

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato su X di “aver accolto con favore l’adozione del 12esimo pacchetto di sanzioni dell’Ue contro la Russia”. In particolare il divieto di importare diamanti, un commercio che, a suo dire, “fornisce alla Russia un totale di 2,2 miliardi di euro di profitti ogni anno e la aiutano a continuare la sua aggressione contro l’Ucraina”.

  4. Via libera a nuovo pacchetto di sanzioni Ue contro la Russia

    Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato il dodicesimo pacchetto di sanzioni contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina. Tra i nuovi provvedimenti, quello più importante riguarda il divieto di importazione, acquisto diretto o indiretto o trasferimento di diamanti dalla Russia, che scatterà dal primo gennaio 2024.

  5. Morti due civili in raid aerei russi

    Due civili sono morti in seguito a bombardamenti aerei effettuati dai russi, uno a Kherson nel sud del Paese e l’altro al nord, nella regione di Sumy. Lo riporta il Guardian, citando l’ufficio della presidenza ucraina.

  6. Cala la fiducia degli ucraini in Zelensky

    Un sondaggio dell’Istituto internazionale di sociologia di Kiev registra un calo di oltre il 20% in un anno della fiducia del popolo ucraino nel presidente Volodymyr Zelensky. Nel dicembre del 2022 l’84% dei cittadini aveva fiducia nel presidente. Oggi la percentuale è calata al 62%. Rimane invariata la figura nei militari, fissa al 96%.

  7. Mattarella: "Inaccettabile ritorno alla logica imperiale"

    “La pretesa del riemergere, nel terzo millennio, della logica ‘imperiale’ è inaccettabile“. Lo ha detto Sergio Mattarella aprendo la conferenza delle ambasciatrici e degli ambasciatori sottolineando che “derubricare a mera dimensione regionale l’attacco della Federazione Russa all’Ucraina sarebbe un errore capitale”. Per il presidente della Repubblica “a suffragarla non soccorre neppure più l’alibi ideologico, di confronto/competizione tra sistemi basati su progetti di vita contrapposti. Rimane soltanto la logica della prepotenza”.

  8. Stato maggiore forze ucraine: "Nell'ultimo giorno morti 1.250 soldati russi"

    Secondo il bilancio comunicato dallo Stato maggiore delle forze ucraine, dall’inizio del conflitto, il 24 febbraio 2022, la Russia avrebbe perso 346.070 soldati in Ucraina, 1.250 morti soltanto nell’ultimo giorno. Stando al rapporto, l’esercito di Mosca avrebbe perso anche 5.739 carri armati, 10.692 veicoli corazzati da combattimento, 10.766 veicoli e serbatoi di carburante, 8.137 sistemi di artiglieria, 923 sistemi di razzi a lancio multiplo, 609 aerei sistemi di difesa, 324 aerei, 324 elicotteri, 6.278 droni, 22 imbarcazioni e un sottomarino.

  9. Putin: "La Russia sarà sovrana o cesserà di esistere"
    Putin: "La Russia sarà sovrana o cesserà di esistere"

    La Russia sarà sovrana o cesserà di esistere“. Lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin parlando al 21esimo congresso del partito al governo Russia Unita. “Dobbiamo ricordare e non dimenticare mai – ha aggiunto – e insegnare ai nostri figli: la Russia o sarà uno Stato sovrano e autosufficiente oppure non esisterà affatto. È una cosa molto importante, che dobbiamo tenere nella mente e nel cuore”.

  10. Zelensky: "Negoziati per entrare nell'Ue difficili ma abbiamo deciso"

    Il processo di negoziazione dell’Ucraina per entrare nell’Unione europea non sarà facile, ma storicamente Kiev ha preso una decisione. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale. “Il processo negoziale non sarà facile, ma la cosa principale è che storicamente abbiamo preso una decisione: L’Ucraina farà sempre parte della nostra casa comune europea”, ha riferito Zelensky. “Abbiamo la decisione del Consiglio europeo, per la quale abbiamo lavorato tutto l’anno, ovvero la decisione di aprire i negoziati di adesione. Nei prossimi giorni avvieremo ufficialmente un processo con la Commissione europea per valutare la conformità della legislazione ucraina con quella dell’Ue”, ha concluso il presidente ucraino.

,,,,,,,,