,,

Covid, progressivo peggioramento: i dati del monitoraggio Iss

Età mediana, indice di contagio Rt, nuovi focolai: tutti i dati del monitoraggio Iss-Ministero della Salute

Sono numeri preoccupanti quelli che emergono dal consueto bollettino settimanale del Monitoraggio Iss-Ministero della Salute sull’emergenza coronavirus. Le regioni e province autonome che hanno riportato un aumento dei casi Covid rispetto alla scorsa settimana sono 13, mentre i nuovi focolai sono stati 649 nell’ultima settimana che portano il totale a 1.799.

Monitoraggio Iss, qual è il trend dei contagi

L’aumento dei casi rispetto ai dati della scorsa settimana, ha spiegato l’Iss, non può essere attribuito unicamente ad un aumento di casi importati da stato estero e si osserva sostanzialmente un trend in aumento da diverse settimane.

Il monitoraggio ha rilevato, in sostanza, una “transizione al momento in progressivo peggioramento” con un “aumento da cinque settimane consecutive”.

Relativo al periodo 24-30 agosto, il monitoraggio ha stabilito: “Si rileva una trasmissione diffusa del virus su tutto il territorio nazionale che provoca focolai anche di dimensioni rilevanti e spesso associati ad attività ricreative che comportano assembramenti e violazioni delle regole di distanziamento fisico sia sul territorio nazionale che all’estero”.

Secondo il ministero della Salute “rimane fondamentale mantenere una elevata consapevolezza della popolazione generale circa il peggioramento della situazione epidemiologica e sull’importanza di continuare a rispettare in modo rigoroso tutte le misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale, l’uso delle mascherine e il distanziamento fisico”.

Monitoraggio Iss, quanti sono i nuovi focolai

Quanto ai nuovi focolai, nella settimana di monitoraggio sono stati riportati complessivamente 1799 focolai attivi di cui 649 nuovi, entrambi in aumento per la quinta settimana consecutiva (nella precedente settimana di monitoraggio erano stati segnalati 1374 focolai attivi di cui 490 nuovi).

Indice Rt, aumentano i sintomatici: i dati del monitoraggio Iss

L’indice di trasmissione nazionale (Rt), calcolato sui casi sintomatici e riferito al periodo 13-ð‐26 agosto 2020, è pari a 1.18 (95%CI:0.86 – 1.43) stando ai dati forniti dall’Iss e dal Ministero della Salute.

“Questo indica che – si legge nel bollettino -, al netto dei casi asintomatici identificati attraverso attività di screening/tracciamento dei contatti e dei casi importati da stato estero, vi è stato un aumento del numero di casi sintomatici contratti localmente e diagnosticati nel nostro Paese”.

Età media in leggero aumento: i dati dell’Iss

L’età mediana dei casi diagnosticati nell’ultima settimana è di 32 anni, in leggero aumento rispetto alla settimana scorsa. La circolazione avviene oggi con maggiore frequenza nelle fasce di età più giovani, ha fatto sapere l’Iss, in un contesto di avanzata riapertura delle attività commerciali (inclusi luoghi di aggregazione) e di aumentata mobilità.

VIRGILIO NOTIZIE | 04-09-2020 19:38

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,