,,

Covid e influenza, ipotesi immunità da un terzo virus: lo studio

Il virus del raffreddore attiverebbe le risposte immunitarie anche per quello influenzale: speranze nella lotta contro il coronavirus

Il comune raffreddore sarebbe in grado di “scacciare” il virus influenzale: a dirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Lancet Microbe. Da qui la speranza per la prossima stagione in cui si sovrapporranno i due virus: quello influenzale e il Sars-CoV-2. Gli esperti, infatti, sono al lavoro per scoprire se lo stesso meccanismo si possa applicare anche al coronavirus. Ne dà notizia l’Ansa.

I virus in gioco sono tre, dato che c’è anche il Rhinovirus che è la causa principale del raffreddore. Sarebbe proprio questo virus, secondo i ricercatori, ad attivare il sistema immunitario in modo da prevenire l’infezione da virus influenzale.

Così, potrebbe essere il Rhinovirus il principale alleato nella prossima stagione influenzale. Lo studio è basato sull’analisi di una casistica triennale di un totale di oltre 13 mila pazienti con sintomi respiratori.

Gli autori della Yale University hanno già cominciato a svolgere esperimenti di laboratorio per scoprire se il raffreddore ha lo stesso effetto “protettivo” contro il coronavirus spinti da un precedente importante.

Si tratta di quanto accaduto nell’autunno 2009, quando proprio grazie a questo insolito effetto protettivo del Rhinovirus  s evitò che l’influenza suina H1N1 dilagasse in Europa.

Ellen Foxman, principale autrice del lavoro, ha spiegato che dai dati si vede chiaramente che solo raramente una persona ha le due infezioni (raffreddore e influenza) contemporaneamente.

In seguito ad alcuni esperimenti in laboratorio su vie aeree sviluppate in provetta, Foxman ha potuto confermare che in presenza del Rhinovirus, quello dell’influenza non riesce a portare avanti il processo infettivo.

La conclusione a cui sono giunti i ricercatori per spiegare il fenomeno è che il Rhinovirus attiva per almeno 5 giorni le difese immunitarie, in particolare stimola la produzione di interferone, che sono quindi già pronte e impediscono sul nascere l’infezione da parte del virus influenzale.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-09-2020 07:55

Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta Fonte foto: Ansa
Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta
,,,,,,,