,,

Coronavirus "non sparisce con il sole": duro attacco di Ippolito

Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani, ha dichiarato che il coronavirus "non è sparito con il sole"

Il direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani, Giuseppe Ippolito, ha parlato delle ultime teorie che circolano sul coronavirus e si è scagliato duramente contro chi ha ipotizzato che il Sars-CoV-2 è “clinicamente morto”, riferendosi in particolare al medico Alberto Zangrillo secondo il quale il virus circola “in modo benigno”.

Nel corso della trasmissione “In vivavoce” su Radio 1, il direttore dello Spallanzani ha precisato: “Il virus è più vivo che mai e circola fra di noi, altrimenti non ci sarebbero i focolai. Quegli imbecilli che dicono che è clinicamente morto lasciateli nelle altre categorie”.

“Sono fiducioso – ha tenuto a precisare Ippolito – per la risposta che ha dato l’Italia ma sono preoccupato per quello che l’Italia rischia di non fare perché vedo un pericoloso rilassamento, una campagna per dire ‘non vi preoccupate, non succede niente’, ma i focolai sono la spia che il virus è tra noi e circola”.

“È sempre lo stesso e non lo abbiamo eliminato”, ha spiegato Giuseppe Ippolito, riferendosi al virus.

Sulla possibilità che il caldo e i raggi Uv possano bastare per eliminare il coronavirus, Ippolito ha dichiarato: “Non è vero che il virus è sparito col sole. Non è vero che l’abbiamo debellato, conm misure che nella pratica non esistono”.

Poi ha aggiunto: “Non abbiamo un vaccino, non esistono farmaci efficaci, quindi abbiamo un solo modo per controllarlo che è quello di proteggerci e proteggere gli altri. Se non riusciamo a capire questo – ha concluso – non riusciremo ad andare avanti in questa epidemia”.

VirgilioNotizie | 06-07-2020 19:54

Coronavirus, quali sono i farmaci che si stanno sperimentando Fonte foto: Ansa
Coronavirus, quali sono i farmaci che si stanno sperimentando
,,,,,,,