,,

Addio a Gino Landi: morto il coreografo e regista tv, aveva 89 anni. Il cordoglio del mondo dello spettacolo

Ballerino, coreografo e regista, Landi è morto all'età di 89 anni: sui social il cordoglio del mondo dello spettacolo

Pubblicato il:

Il mondo dello spettacolo piange per la scomparsa di Gino Landi, coreografo e registra televisivo e teatrale morto nella mattina di martedì 17 gennaio 2023. Landi, che aveva 89 anni, da tempo aveva problemi di salute, come svelato dalla sua collaboratrice Cristina Arrò.

Addio a Gino Landi, la carriera

Pseudonimo di Luigi Gregori, Gino Landi era nato a Milano il 2 agosto del 1933. Come ballerino, arte alla quale venne iniziato grazie ai genitori che erano entrambi artisti di varietà, fu scoperto da Erminio Macario mentre metteva in scena Bulli e pupe con l’attore e comico Fanfulla. Poi il grande lavoro al cinema e in teatro, ma anche in tv diventando uno dei più affermati registi televisivi e teatrali del panorama nazionale e internazionale, collaborando con Nino Rota, Ennio Flaiano, Federico Fellini e tanti altri.

Come coreografo firmò il sabato sera degli italiani da Sanremo al Festivalbar, ma anche a teatro diede vita alle coreografie di spettacoli celebri come Rugantino, Aggiungi un posto a tavola e Vacanze Romane.

Addio a Gino Landi: morto il coreografo e regista tv, aveva 89 anni. Il cordoglio del mondo dello spettacoloFonte foto: ANSA

Ha curato la regia e la coreografia di molte operette al Festival dell’Operetta che organizzava il Teatro Verdi di Trieste, ma anche di opere liriche come Les contes d’Hoffmann di Offenbach, La Rondine di Puccini e Il mondo della Luna di Paisiello.

Il cordoglio del mondo dello spettacolo

All’indomani della morte di Gina Lollobrigida, il mondo dello spettacolo piange la perdita di un altro grande. Tra i primi a commentare la morte di Landi è stato Carlo Conti, che con un messaggio di cordoglio ha fatto sapere che “la scomparsa di Gino Landi ci addolora tutti”. Conti ha spiegato: Personalmente non ci ho mai lavorato, mentre mia moglie sì, nella squadra delle costumiste. Grande coreografo, i suoi show e il suo teatro fanno parte della storia dello spettacolo italiano. Un apripista e un grande maestro del varietà e della nostra tv”.

Messaggi anche da Pippo Baudo, che lo ha ricordato come “un uomo geniale, ballerino e coreografo veramente eccezionale”. “Ho lavorato tantissimo con lui – ha detto il presentatore che con Landi ha collaborato anche al Festival di Sanremo – abbiamo fatto teatro e tanta televisione. Tutti i miei Fantastico erano con la regia e la coreografia di Gino Landi”.

Commosso anche l’addio firmato da Gianluca Guidi, figlio di Johnny Dorelli e Lauretta Masiero: “Ti ho conosciuto quando ero bambino. Poi ho avuto la fortuna di lavorare con te… e tanto ho imparato! Eri il più bravo di tutti! Ciao Gino”.

“Arrivederci Gino. Sei stato un vero punto di riferimento nella mia vita. Il Maestro che tutti dovrebbero avere. Dicevi: ‘Non esistono coreografie impossibili. Mi potrai chiedere di modificarle solo dopo averle provate allo sfinimento’. Avevi sempre ragione tu” l’addio di Lorella Cuccarini al maestro Landi.

baudo-landi-1 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,