,,

Gli italiani sono più filo-russi rispetto al resto degli europei: il sondaggio sulla guerra in Ucraina

Un sondaggio sulla guerra in Ucraina ha evidenziato opinioni molto diversificate dei cittadini europei sulle responsabilità dei Paesi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’invasione russa in Ucraina ha creato una profonda spaccatura nel cuore dell’Europa, con conseguenze sensibili sul piano economico per tutto l’Occidente. Ma una spaccatura è evidente anche nelle opinioni dei cittadini europei, che appaiono molto diversificate in relazione alle responsabilità nella guerra dei suoi attori principali.

Il sondaggio sulla guerra in Ucraina

Un sondaggio realizzato da Datapraxis e YouGov tra il 28 aprile e l’11 maggio in 10 Paesi europei, diffuso dal think-tank “European council on foreign relations” e firmato da Mark Leonard e Ivan Krastev, ha evidenziato come i cittadini di diversi Stati incolpino di più l’Ucraina o la Russia, o addirittura l’Unione europea o gli Stati Uniti.

Gli 8.172 partecipanti al sondaggio sono ubicati in Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Svezia. Diversi sono i quesiti che sono stati posti agli intervistati, e ancor più disparate le risposte.

Quale Paese è responsabile della guerra?

Alla domanda “quale Paese è responsabile della guerra?”, la maggior parte degli intervistati (il 73%) ha risposto che la responsabilità sia della Russia. Con differenze anche molto significative: in Finlandia questa opinione è condivisa dal 90% degli intervistati, mentre in Italia la percentuale scende al 56%.

Di contro, il 27% degli italiani intervistati (praticamente quasi uno su 3) è convinto che la responsabilità della guerra sia dell’Ucraina, dell’Unione europea o degli Stati Uniti. La restante percentuale ha risposto con “non lo so” o “nessuno di questi”.

Quali Paesi ostacolano la pace?

Alla domanda “quali Paesi ostacolano la pace?”, la maggior parte degli intervistati (il 64%) ha risposto che è la Russia a rappresentare il principale impedimento. Anche qui con percentuali molto diverse: si passa dall’87% della Finlandia al 39% in Italia, dove il 35% degli intervistati pensa che a ostacolare la pace siano Ucraina, Ue o Stati Uniti.

La pace a discapito della giustizia, o la giustizia a discapito della pace

E la pace? Il sondaggio evidenzia che l’Italia vuole la pace il prima possibile, anche a costo di alcune perdite territoriali da parte dell’Ucraina: a pensarlo sono il 52% degli intervistati. Il 16% invece vuole giustizia, chiedendo l’integrità territoriale dell’Ucraina e la punizione della Russia per l’aggressione.

Queste percentuali sono quasi invertite in Polonia, dove il 16% vuole la pace a discapito della sovranità dell’Ucraina, e il 41% invece parteggia per la giustizia.

E tu cosa ne pensi? Vota il sondaggio su chi ostacola secondo te la pace

putin-zelensky Fonte foto: ANSA
,,,,,,,