,,

Festa del papà, perché si festeggia il 19 marzo in Italia

La festa del papà, in Italia, è il 19 marzo, ma la data cambia da Paese a Paese. Ecco quando si festeggia nelle altre nazioni

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La festa del papà, in Italia, si festeggia il 19 marzo. La data è variabile da Paese a Paese, ma nelle nazioni cattoliche è questo il giorno scelto – sin dal Medioevo – per celebrarla. Per quanto riguarda gli altri Stati, si va dal 6 gennaio in Serbia al 26 dicembre in Bulgaria. In Ucraina, oggi falcidiata dalla guerra dopo l’invasione della Russia, la festività cade la terza domenica di settembre.

Festa del papà, perché si festeggia il 19 marzo

In diversi Paesi cattolici, i papà vengono festeggiati il 19 marzo sin dal Medioevo.

Il motivo è essenzialmente religioso: il 19 marzo è infatti il giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù.

Il culto di questo padre adottivo si sarebbe sviluppato fin dal 500 d.C. in alcuni monasteri egiziani, luogo in cui è stata scritta la storia apocrifa di Giuseppe il falegname: e dove la sua festa è stata fissata al 20 luglio (rimane tuttora nel calendario copto).

C’è poi il culto della ‘casa di Giuseppe’, iniziato almeno nel 600 d.C., ma decaduto alla fine dell’Alto Medioevo, intorno all’anno 1000: la data del 19 marzo come giorno di festa è apparsa la prima volta nell’anno 800 d.C., in un martirologio gallicano scritto da Rheinau, in cui è chiamato Ioseph sponsus Mariae (‘Giuseppe sposo di Maria’).

La scelta di questa data sei giorni prima della festa dell’Annunciazione (giorno in cui l’arcangelo Gabriele annuncia a Maria di essere incinta di Gesù) è forse dovuta a una confusione col nome di un martire di Antiochia, chiamato Giuseppe o Giosippo, già celebrato il 19 marzo.

Nei secoli successivi, non fu più conosciuto semplicemente come il marito di Maria, ma come un padre, Nutritor Domini (‘Nutritore del Signore’).

Festa del papà, quando si festeggia negli altri Paesi

Ma quando si festeggia negli altri Paesi? Ecco l’elenco:

  • 6 gennaio: Serbia;
  • 23 febbraio: Russia (è il ‘Giorno dei difensori della Patria’);
  • 19 marzo: Andorra, Bolivia, Spagna, Honduras, Italia, Liechtenstein, Portogallo, Svizzera (Canton Ticino), Vaticano;
  • 8 maggio: Corea del Sud (è la ‘Festa dei genitori’, dove si festeggiano sia il padre sia la madre);
  • seconda domenica di maggio: Romania;
  • terza domenica di maggio: Tonga;
  • Ascensione (giovedì dopo la sesta domenica di Pasqua): Germania;
  • prima domenica di giugno: Lituania, Svizzera (escluso il Canton Ticino);
  • 5 giugno: Danimarca;
  • seconda domenica di giugno: Austria, Belgio;
  • 17 giugno: Guatemala, El Salvador;
  • terza domenica di giugno: Sudafrica, Argentina, Camerun, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costa d’Avorio, Cuba, Stati Uniti d’America, Ecuador, Francia, Grecia, Hong Kong, Mauritius, India, Irlanda, Israele, Giappone, Kenya, Madagascar, Malaysia, Malta, Marocco, Messico, Paraguay, Paesi Bassi, Perù, Filippine, Regno Unito, Repubblica Ceca, Senegal, Singapore, Slovacchia, Tunisia, Turchia, Ungheria, Venezuela, Mali;
  • ultima domenica di giugno: Haiti;
  • 21 giugno: Egitto, Giordania, Libano, Uganda, Siria;
  • 23 giugno: Nicaragua, Polonia;
  • seconda domenica di luglio: Uruguay;
  • ultima domenica di luglio: Repubblica Dominicana;
  • 8 agosto: Taiwan;
  • seconda domenica d’agosto: Brasile;
  • 23 agosto: Nepal;
  • prima domenica di settembre: Australia, Figi, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea;
  • terza domenica di settembre: Ucraina;
  • prima domenica d’ottobre: Lussemburgo;
  • seconda domenica di novembre: Estonia, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia;
  • 5 dicembre Thailandia;
  • 26 dicembre: Bulgaria.

festa-del-papa Fonte foto: 123RF

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,