,,

Coronavirus, scoperto in Cina come prevedere il rischio di morte

Uno studio condotto da Shusheng Li dell'Università di Wuhan ha individuato tre indicatori per prevedere il rischio di morte nei pazienti Covid

L’intelligenza artificiale ha rilevato tre possibili indicatori molecolari in grado di prevedere, attraverso un prelievo del sangue, il rischio di morte per pazienti affetti da Covid-19, con più di 10 giorni di anticipo rispetto all’esito finale. Le tre spie sono lattato deidrogenati, linfociti e proteina C reattiva ad alta sensibilità.

Coronavirus e rischio di morte, lo studio

Sono i livelli di queste tre sostanze a determinare il rischio di mortalità per infezioni da coronavirus: è quanto è emerso da uno studio diretto da Shusheng Li della Huazhong University of Science and Technology a Wuhan, pubblicato sulla rivista Nature Machine Intelligence.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno preso in esame 375 prelievi di sangue di pazienti ricoverati, 174 dei quali sono deceduti. Grazie al lavoro di un software, sono stati confrontati i dati di tutti i pazienti.

Tre indicatori per rischio di mortalità, i risvolti della scoperta

Quel che il computer ha rilevato è che i valori di lattato deidrogenati, dei linfociti e della proteina C-reattiva ad alta sensibilità sono fattori fondamentali per prevedere il rischio di morte dei malati.

Uno dei possibili risvolti di questa scoperta è la possibilità di intuire in anticipo chi possono essere i pazienti più a rischio, e che quindi necessitano di cure immediate.

VirgilioNotizie | 19-05-2020 15:32

Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi Fonte foto: ANSA
Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi
,,,,,,,