,,

Come iscriversi al registro delle opposizioni e cosa fare per non ricevere telefonate pubblicitarie

Come si possono bloccare le chiamate indesiderate sul cellulare? Basterà iscriversi al nuovo Registro pubblico delle opposizioni: come fare

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È arrivato il momento tanto atteso da migliaia di utenti: dal 31 luglio si potrà dire basta alle telefonate commerciali indesiderate sul proprio cellulare. Niente più telemarketing selvaggio quindi né da operatori telefonici né da software che vogliono vendervi chissà cosa. Ecco come fare.

Registro pubblico delle opposizioni, cos’è

Il registro pubblico delle opposizioni è un servizio gratuito per l’utente che permette di opporsi all’utilizzo per finalità pubblicitarie dei numeri di telefono di cui si è intestatari e dei corrispondenti indirizzi postali associati, presenti negli elenchi pubblici, da parte degli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea.

Iscrivendo il proprio numero al nuovo registro pubblico delle opposizioni si potrà dire basta alle telefonate da call center, agenzie di marketing e voci automatizzate sul proprio cellulare.

Il regolamento è stato pubblicato il 29 marzo scorso nella Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore dal 13 aprile, mentre il 31 luglio debutterà il nuovo registro pubblico delle opposizioni.

Come fare per iscriversi al nuovo Registro pubblico delle opposizioni

Per iscriversi al nuovo registro, che consentirà di dire stop al telemarketing aggressivo, basterà andare sul sito e indicare il numero di telefono, oltre ai propri dati.

Una volta arrivata la conferma di iscrizione, il gioco è fatto. Questo farà cadere i consensi dati in precedenza, anche involontariamente, dal proprio cellulare.

L’iscrizione non ha una data di scadenza ma il consiglio è di rinnovarla di tanto in tanto per aggiornare i nuovi consensi dati nel frattempo alle varie aziende.

Iscrivendosi al nuovo registro, stop alle chiamate indesiderate e non solo

Una volta iscritto il proprio numero al registro, non sarà più possibile essere contattati da operatori di telemarketing italiani e stranieri.

Non si sa ancora se la normativa bloccherà anche i messaggi via sms e WhatsApp, è un nodo da sciogliere.

Saranno ancora consentite le chiamate a fini statistici di uffici ed enti del sistema statistico nazionale.

Le società quindi d’ora in poi dovranno consultare il registro prima di avviare una campagna.

Sanzioni per gli operatori che continuano col telemarketing aggressivo

Se una azienda decidesse di continuare a tartassare l’utente nonostante questo si sia iscritto al registro delle opposizioni, le pene saranno severe.

Le sanzioni, già stabilite, prevedono multe fino a 20 milioni di euro o fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo del precedente esercizio.

In caso di violazioni reiterate da parte delle aziende, si potrà arrivare alla revoca della licenza per l’operatore.

registro-opposizioni Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,