,,

Laura Boldrini, la Bielorussia le nega l'imbarco: cosa è successo

A Laura Boldrini è stato impedito di salire a bordo di un aereo diretto a Minsk, capitale della Bielorussia: non sarebbe gradita al Paese

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Disavventura per Laura Boldrini, rimasta a terra insieme al deputato del Partito democratico, Emanuele Fiano. L’ex presidente della Camera, infatti, era pronta a imbarcarsi dall’aeroporto di Fiumicino per raggiungere Minsk, capitale della Bielorussia, e teatro di proteste represse dal presidente Aleksandr Lukashenko: i due non sarebbero stati accettati a bordo del volo, risulterebbero “non graditi” al Paese. Lo ha reso noto l’Ansa.

Laura Boldrini, imbarco negato: la reazione su Twitter

Boldrini e Fiano, insieme ad Andrea Orlando e Barbara Pollastrini, erano in procinto di disbrigare le pratiche per l’accettazione sul volo: gli ultimi due sarebbero riusciti ad imbarcarsi e partire con il volo B2 886 della compagnia Belavia, decollato intorno alle 12:40. Gli altri due, invece, sono rimasti a Roma.

Laura Boldrini, su Twitter (e su Facebook), ha poi pubblicato un post, taggando Lia Quartapelle (sarebbe dovuta anche lei, ma avrebbe rinunciato all’ultimo momento) ed Emanuele Fiano: “Comunque noi ci siamo. Sempre al fianco di chi si batte per la democrazia e la libertà“.

Laura Boldrini rifiutata dalla Bielorussia: cosa succede a Minsk

La Bielorussia è stata appena sanzionata dall’Unione europea, scagliatasi contro il regime di Lukashenko. I nomi dei 40 personaggi colpiti dalle misure restrittive, dal divieto di viaggi in Europa al congelamento dei beni, sarà pubblicata nelle prossime ore sulla Gazzetta ufficiale europea: contestualmente, le sanzioni entreranno in vigore.

Anche gli Stati Uniti hanno annunciato sanzioni economiche contro otto dirigenti bielorussi, tra cui il ministro dell’interno, per il loro ruolo nella repressione delle proteste popolari dopo la controversa rielezione del presidente Aleksandr Lukashenko. Le sanzioni sono state prese congiuntamente con la Gran Bretagna, il Canada e l’Ue.

La Bielorussia ha risposto con delle controsanzioni: “Date le restrizioni sui visti imposte dall’Unione Europea ad alcuni funzionari bielorussi, oggi entrerà in vigore una lista di sanzioni di ritorsione della parte bielorussa. Coerentemente con la prassi diplomatica civile, non pubblicheremo questa lista”, ha detto il ministero degli Esteri bielorusso, ripreso da Interfax.

bielorussia-aereo-imbarco-fiano-boldrini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,,