,,

Vaccino Covid in gravidanza, quando farlo: le nuove indicazioni

Ministero della Salute e Iss hanno aggiornato le indicazioni sulla vaccinazione anti-Covid per le donne in gravidanza e allattamento

Il ministero della Salute ha emanato una circolare sulle vaccinazioni anti-Covid per le donne in gravidanza. Nel testo si legge: “Si raccomanda la vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19, con vaccini a mRna, alle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre. Relativamente al primo trimestre, la vaccinazione può essere presa in considerazione dopo valutazione dei potenziali benefici e dei potenziali rischi con la figura professionale sanitaria di riferimento”.

Si raccomanda la vaccinazione, inoltre, anche alle donne che allattano, sulla base delle considerazioni effettuate dagli esperti sull’efficacia e sicurezza dei vaccini.

Vaccino Covid in gravidanza, le indicazioni dell’Iss

L’Istituto superiore di sanità ha aggiornato le linee guida sulla vaccinazione anti-Covid in gravidanza e allattamento. Nel comunicato stampa l’Iss raccomanda “l’estensione dell’offerta vaccinale, con vaccini a mRna, a tutte le donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre che desiderino vaccinarsi”.

L’Iss ricorda che la vaccinazione durante il primo trimestre deve essere eventualmente valutata in base ai rischi e i benefici, “insieme a un sanitario anche alla luce dell’evidenza che la febbre, che rientra tra le possibili reazioni al vaccino, può causare un aumento del rischio di malformazioni congenite”.

Vaccino Covid in gravidanza, le raccomandazioni dell’Iss

Si raccomanda la vaccinazione in gravidanza:

  • “alle donne a maggior rischio di contrarre l’infezione da SARS-CoV-2 (es. professioniste sanitarie, caregiver)”;
  • “alle donne a maggior rischio di sviluppare una malattia grave da Covid-19 (donne con fattori di rischio come età> 30 anni, BMI>30, comorbidità, cittadinanza di Paesi ad alta pressione migratoria)”.

L’Iss ricorda che, qualora una donna dovesse scoprire di essere incinta dopo aver fatto il vaccino, “non c’è evidenza in favore dell’interruzione della gravidanza. Inoltre, se una donna scopre di essere in gravidanza tra la prima e la seconda dose del vaccino può considerare di ritardare la seconda dose fino al secondo trimestre”.

Vaccino Covid per le donne in allattamento, le indicazioni dell’Iss

Quanto alle donne in allattamento, non vi sono particolari accorgimenti. L’Iss ritiene che possano vaccinarsi senza interrompere l’allattamento. Inoltre, “la donna che allatta deve essere informata che la vaccinazione non espone il lattante a rischi e gli permette di assumere, tramite il latte, anticorpi contro SARS-CoV-2”.

VirgilioNotizie | 24-09-2021 18:24

Vaccino Covid per bimbi 5-11 anni, i pareri degli esperti Fonte foto: ANSA
Vaccino Covid per bimbi 5-11 anni, i pareri degli esperti
,,,,,,,