,,

Alessandro Orsini lascia Cartabianca: cosa è successo nell’ultima puntata, il saluto di Bianca Berlinguer

Alessandro Orsini è arrivato alla sua ultima puntata di Cartabianca: Bianca Berlinguer ha congedato il controverso protagonista di molti dibattiti

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È terminata la partecipazione a ‘Cartabianca’ di Alessandro Orsini, professore di Sociologia del terrorismo: rimasto anche dopo le polemiche con la Rai relative al suo contratto, il controverso ospite è stato salutato e ringraziato da Bianca Berlinguer.

Alessandro Orsini, ultima puntata di Cartabianca: perché lascia il programma

Assieme a Mauro Corona, Alessandro Orsini è stato l’assoluto protagonista di questa stagione di ‘Cartabianca’, il talk show di Bianca Berlinguer al centro di numerose polemiche proprio per la partecipazione dell’ex direttore dell’Osservatorio sulla Sicurezza Internazionale (chiuso dalla Luiss negli scorsi mesi).

L’ultima puntata stagionale del programma è stata l’occasione per la conduttrice di salutare il suo ospite, che ha partecipato a titolo gratuito dopo che la Rai ha cancellato il suo contratto. Troppo controverse le sue opinioni su Vladimir Putin e la guerra in Ucraina: l’Amministratore Delegato della Rai Carlo Fuortes si è voluto tutelare, col risultato però di mettere Orsini ancor più sotto i riflettori.

berlinguer cartabiancaFonte foto: ANSA
Bianca Berlinguer, conduttrice di Cartabianca

Bianca Berlinguer congeda Orsini da Cartabianca: le sue parole

Dopo un’immancabile polemica – questa volta contro Gianni Cuperlo – è arrivato il saluto della padrona di casa, Bianca Berlinguer, ad Alessandro Orsini: “Mi permetta prima di chiudere: so che ci sono state molte polemiche, la ringrazio per essere stato nostro ospite per tutto questo periodo nonostante offerte ben più allettanti di quelle che noi non abbiamo potuto farle” ha detto.

La conduttrice ha poi parlato di quel contratto che “non è stato possibile stipulare e che invece in tanti altri gli avrebbero fatto” e rivendicato la presenza del controverso docente: “Noi crediamo che sia sempre giusto mettere a confronto opinioni diversi perché se no nessuno appunto da casa può costituirsi la propria”.

Alessandro Orsini a Cartabianca; tante polemiche sul professore della Luiss

La storia di Alessandro Orsini nel programma di Rai 3 è stata breve ma intensa: arrivato come ospite tra le polemiche che hanno fatto seguito alle sue parole a ‘Piazzapulita’ (“Il segretario della NATO è un pazzo”, “Se non fermiamo l’espansione NATO avremo altre guerre”) e ad ogni nuova puntata ha regalato spunti di feroce critica soprattutto da parte del web.

Tra le dichiarazioni più criticate, quelle sui bambini coinvolti nella guerra in Ucraina: “Preferisco che i bambini vivano in una dittatura piuttosto che muoiano sotto le bombe in una democrazia” aveva detto, per poi aggiungere “un bambino anche in una dittatura può essere felice”.

Orsini ha anche fatto discutere quando ha affermato che “Sono in contatto con famiglie a Mariupol che mi scrivono tutti i giorni e mi dicono: ‘Professore, parli. Voi italiani siete impazziti a dare armi’”. Dichiarazioni che l’hanno portato ad essere tacciato di filo-putinismo.

Un’etichetta, questa, che ha spinto Orsini a querelare il Corriere della Sera: il quotidiano di Luciano Fontana ha inserito il professore nella lista dei cosiddetti filo-putiniani in Italia e il diretto interessato ha annunciato provvedimenti legali: “Sono una persona pulitissima – si è difeso – Se, nella mia vita, ho avuto contatti con un governo, questo è stato soltanto il governo italiano”.

orsini-berlinguer Fonte foto: ANSA
,,,,,,,