,,

Omicidio di Giulia Tramontano, il video di due testimoni: "Ho sentito rumori di trascinamento"

Due testimoni raccontano il momento in cui Alessandro Impagnatiello uscì di casa per occultare il cadavere di Giulia Tramontano dopo l'omicidio

Pubblicato il:

Nei giorni in cui Alessandro Impagnatiello è arrivato in aula per la prima udienza, dell’omicidio di Giulia Tramontano emergono tanti piccoli tasselli che ricostruiscono quel maledetto 27 gennaio 2023, giorno in cui la 27enne incinta di 7 mesi ha trovato la morte a Senago, in provincia di Milano, per mano del suo stesso fidanzato che non ha risparmiato nemmeno il bambino che la donna portava nel grembo.

Una donna, la domenica 28 gennaio – lo stesso giorno in cui Impagnatiello denunciò la scomparsa della fidanzata – racconta di aver visto “una traccia di cenere che andava dal loro appartamento fino al loro garage”. Lo racconta alle telecamere di ‘Mattino Cinque’. Niente di sospetto, perché per la vicina la coppia avrebbe potuto tenere un barbecue. Nessuna traccia di sangue. Di fronte al garage “era molto sporco”, un quantitativo pari a “un sacchetto di carbonella”. “Non voglio immaginare cosa fosse in realtà”.

Alla testimonianza della vicina si aggiunge quella dell’addetto alle pulizie. “C’era cenere sulle scale”, ma il dettaglio inquietante è quello dei box. “C’è stato uno spostamento dell’auto dal garage alla porta delle cantine”, poi l’uomo fa un sospiro e continua: “… e ho sentito un rumore di trascinamento”. Subito dopo Impagnatiello ha chiesto all’addetto di prestargli la scopa e la paletta per pulire l’interno del garage.

omicidio-giulia-tramontano-testimoni Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,