,,

Mara Carfagna risponde all'attacco di Berlusconi: la lite

Dopo il lancio di "Voce libera" Berlusconi aveva detto che si trattava di un'associazione "inutile"

La vice presidente della Camera Mara Carfagna, presentando la sua associazione “Voce Libera”, ha risposto agli attacchi ricevuti da Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia, infatti, aveva declinato così l’offerta della presidenza onoraria: “Ho detto di no, perché in un partito libero, aperto al confronto credo sia inutile far nascere un’associazione che finisce per essere una corrente politica nel partito e che finisce per dividere”.

In merito a “Voce Libera”, Carfagna ha risposto così agli attacchi, come riporta Ansa: “La nostra associazione nasce per aggregare e non per dividere”.

In seguito, la vice presidente della Camera ha fatto un parallelismo tra la sua nuova associazione e una legge da lei presentata: “Mi hanno fatto notare ieri”, ha precisato, “che mi fu detto che stavo facendo una cosa inutile anche quando presentai la legge sullo stalking, una delle cose di cui vado più fiera. Lo prendo come un augurio dunque…”.

“Silvio Berlusconi ha sempre avuto la capacità di dare spazio ad una pluralità di voci”, ha poi dichiarato Carfagna. “In Forza Italia sono nate tante associazioni e anche la nostra ha come obiettivo quello di mettere benzina nel motore del nostro partito e del centrodestra”.

“Silvio Berlusconi è il presidente del mio partito e non mi farete mai litigare con lui“, ha messo in chiaro. “Sono certa che lo convinceremo con i fatti”.

Parlando di candidature alle regionali, Mara Carfagna ha detto: “Credo si sia persa l’occasione di fare delle scelte condivise. Non si è avuto il coraggio di affrontare il dissenso che proveniva dal territorio. Io mi auguro che non si disperda il patrimonio che rappresenta il Sud”.

VirgilioNotizie | 20-12-2019 14:26

Mara Carfagna, tra passato e futuro Fonte foto: Ansa
Mara Carfagna, tra passato e futuro
,,,,,,,