,,

Lo sfogo di Galli: "Non ne posso più di vedermi in TV"

Simpatico siparietto a Otto e Mezzo dalla Gruber tra l'infettivologo e Luca Telese

Da tre mesi a questa parte la loro presenza nei salotti televisivi è diventata un must. Sono i medici, per la stragrande maggioranza infettivologi e virologi. Ora che l’emergenza coronavirus si sta attenuando c’è chi come il professor Massimo Galli spera di defilarsi dall’onnipresenza in tv e lo dice a gran voce: “Francamente non ne posso più“.

Il siparietto in tv. Con l’emergenza coronavirus virologi e infettivologi sono diventati indispensabili finendo addirittura per soppiantare gli onnipresenti politici anche nelle dispute e nelle polemiche incrociate. La dichiarazione di Galli arriva alla fine di un simpatico siparietto con Luca Telese e Lilli Gruber nella trasmissione di quest’ultima, Otto e Mezzo, ieri sera su La7. Telese, parlando dell’apparente indebolimento del covid ha scritto su La Verità: “Il tempo dei virologi in tv è finito“. La Gruber ha girato la domanda a Galli.

La risposta di Massimo Galli è stata al fulmicotone: “Sono infettivologo e non virologo, quindi potrei fare la battuta che per me va benissimo così. Comunque, finito il tempo dei virologi? Mi auguro finisca al più presto, francamente non ne posso più di vedere me stesso in TV. Spero che questa parentesi possa essere un capitolo chiuso, allo stato dei fatti non lo è: non bisogna abbassare la guardia”.

VirgilioNotizie | 06-06-2020 11:47

massimo-galli Fonte foto: La7
,,,,,,,