,,

Ingoia 1500 euro e viene operato allo stomaco 3 mesi dopo chiedendo al chirurgo di recuperare le banconote

Teneva le banconote nascoste nello stomaco da mesi: l’operazione diventa uno storico caso medico

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Senza alcun problema gastrointestinale, nessun dolore, un cittadino siriano di 28 anni ha chiesto un’operazione al chirurgo. Gli esami medici hanno scoperto un pacco di banconote di 1500 euro nello stomaco del ragazzo. Lo strano caso all’ospedale di Ankara, in Turchia.

1500 euro nello stomaco

Non si tratta, come spesso accade, di un folle caso di ingestione malsana avvenuta per feticcio o sventatezza.

Il 28enne recatosi in ospedale per l’intervento è un cittadino di origini siriane, in Turchia da 6 anni, che ingoiò il denaro per sopravvivenza.

banconote nello stomacoFonte foto: ANSA
Il ragazzo ha preferito banconote di grosso taglio, per ridurre le dimensioni del rotolo 

L’uomo, mesi prima, aveva provato a entrare in Grecia come rifugiato, ma il tentativo fallì e lui fu costretto a tornare indietro, in Turchia.

Prima di provare ad accedere in Unione Europea, però, il ragazzo avevo conservato il denaro necessario alla sussistenza nel solo luogo davvero sicuro: lo stomaco.

Un vero caso medico scientifico

La storia dell’intervento di gastroenterologia del ragazzo è diventata un case report medico scientifico, analizzato nella rivista Acta gastroenterologica Belgica in un articolo dal titolo Banknotes in the stomach.

A firmare il pezzo, l’equipe di chirurgi e gastroenterologi dell’ospedale pubblico Mayis di Ankara, che si è occupata dal caso.

I dottori raccontano che, a una prima radiografia, non si era evidenziato nulla nello stomaco del paziente, ma un’ombra nello stomaco è stata individuata tramite un’ecografia.

Durante la successiva endoscopia, i medici hanno trovato un corpo estraneo che sono riusciti ad afferrare con un laccio, ma estrarlo dalla gola era impossibile a causa delle dimensioni di circa 4 centimetri.

Così, si è proceduto a un intervento chirurgico che ha portato all’estrazione di un sacchetto di plastica contenente banconote di grosso taglio per un totale di 1500 euro in contanti.

La “tecnica” dell’ingerire denaro contante

Quella di ingerire del denaro contante per trasportarlo al sicuro durante il lungo e difficoltoso viaggio, è una tecnica utilizzata da molti migranti.

La rivista scientifica Endoscopy, segnala sul suo blog il giornalista medico Marc Gozlan, nel 2015 raccontò di un 222enne arrivato in Pronto soccorso a causa di una “pesantezza” alla bocca dello stomaco.

Gli accertamenti stabilirono che la pesantezza era dovuta a un rotolo di banconote per un totale di 1000 euro, restituiti al paziente a fine intervento.

intervento-chirurgico Fonte foto: Danilo Schiavella | ANSA
,,,,,,,,