,,

Guerra in Ucraina, Malinovsky trascina l'Atalanta: due gol all'Olympiakos, poi la maglia "No war in Ukraine"

Ruslan Malinovsky, calciatore ucraino dell'Atalanta, ha segnato in una gara di Europa League: ha mostrato una scritta per l'Ucraina dopo il gol

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Con il dolore nel cuore. Ruslan Malinovskyi, calciatore di punta dell’Atalanta di Gasperini, è sceso in campo nella sfida di Europa League contro l’Olympiakos. Nato in Ucraina, pilastro della sua Nazionale, il centrocampista ha comunque voluto giocare la partita, nonostante il dramma del suo popolo, invaso dalla Russia in una guerra che sta spingendo, chi può, a scappare. Malinovsky ha segnato due gol, trascinando i bergamaschi al turno successivo: dopo la prima rete, il calciatore ha mostrato una maglia con su scritto ‘No war in Ukraine‘.

Guerra in Ucraina, Malinovsky segna due gol e mostra la scritta “No war in Ukraine”

“No war in Ukraine”. Nessuna guerra in Ucraina. Questo l’appello lanciato da Ruslan Malinovsky, autore di una doppietta contro l’Olympiakos nella vittoria conquistata dalla sua Atalanta ad Atene.

Due gol bellissimi e pieni di significato nell’esultanza. Dopo il primo è stato soffocato dall’abbraccio dei compagni, poi a mani giunte ha mostrato la scritta sotto la sua maglia.

Aveva tutti gli occhi addosso, ha deciso di dare spazio al suo Paese nel migliore dei modi.

La moglie di Malinovsky contro la Russia: “Non dice la verità, fermate questo orrore”

malinovskyFonte foto: ANSA
Ruslan Malinovsky, centrocampista dell’Atalanta, lancia un appello dopo la sua prima rete all’Olympiakos, in Europa League

Prima della partita, il giocatore ucraino ha condiviso una storia della moglie, Roksana Malinovska: “Ragazzi, la mattina presto la Russia ha ufficialmente iniziato la guerra sull’intero territorio dell’Ucraina. Tutti gli oggetti strategici esplodono, le persone sono inorridite, in preda al panico. Tutti i confini sono attualmente chiusi. Le nostre famiglie con Ruslan in Ucraina. Piango e prego per il mio Paese, per il nostro popolo, per la mia casa”.

“Le notizie russe non dicono la verità – ha aggiunto -: dicono che stanno proteggendo l’Oriente da noi. Questo è un crimine contro tutta l’umanità, come si può fermare questo orrore“.

Guerra in Ucraina, l’appello di Shevchenko: “Vi prego, aiutatemi”

Oltre a Malinovsky, un altro grande calciatore ucraino che fatto la storia del calcio italiano, con la maglia del Milan, è stato Andriy Shevchenko, che in carriera ha vinto anche il Pallone d’oro.

“Nelle ultime ore – ha scritto Sheva su Instagram, con un post di accompagnamento alla bandiera del suo Paese – la Russia ha iniziato una guerra su larga scala. La mia gente e la mia famiglia sono sotto attacco. L’Ucraina e il suo popolo vogliono la pace e l’indipendenza. Vi prego, aiutatemi a supportare il nostro Paese e chiedere al governo russo di fermare l’aggressione e la violazione del diritto internazionale. Vogliamo solo la pace. La guerra non è la risposta”.

Colosseo illuminato con i colori della bandiera dell'Ucraina, a Napoli bandiera della pace lunga 30 metri Fonte foto: ANSA
Colosseo illuminato con i colori della bandiera dell'Ucraina, a Napoli bandiera della pace lunga 30 metri
,,,,,,,,