,,

Guerra Ucraina-Russia, ultime news di oggi: scontro Cremlino-Francia sui presunti mercenari presenti a Kiev

La guerra in Ucraina è al 694esimo giorno. In diretta tutti i principali aggiornamenti di giovedì 18 gennaio 2024

Pubblicato il:

Giorno 694 della guerra tra Ucraina e Russia. Dopo aver sentito le parole di Trump, in piena campagna elettorale, sulla rapida fine del conflitto in Ucraina qualora fosse eletto presidente, Volodymyr Zelensky risponde al tycoon consigliandogli di “pensare prima di parlare”.

Trump, dopo l’Iowa, il 16 gennaio ha ribadito che va d’accordo con il presidente russo Vladimir Putin e che, se eletto presidente, risolverebbe rapidamente il conflitto in Ucraina. Allo stesso tempo, il Presidente ucraino ha parlato di alcune dichiarazioni espresse dai politici Usa riguardo a una possibile diminuzione del sostegno all’Ucraina.

Intanto il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umjerov, ha annullato la visita in Francia “per motivi di sicurezza”. Lo ha annunciato il ministero della Difesa francese. L’incontro con Sébastien Lecornu si terrà comunque in videoconferenza e punterà a rafforzare le capacità di Kiev di fronte alla Russia.

Il racconto della giornata

  1. Ungheria e UE ancora lontani sugli aiuti all'Ucraina

    L’Ungheria ha dichiarato che le posizioni dello Stato guidato da Orban e quelle del resto dell’Unione Europea sui 50 miliardi di euro in aiuti militari da mandare all’Ucraina sono ancora molto lontane. Lo ha detto per voce del ministro degli esteri Gergely Gulyas.

  2. La promessa di Macron: visita a Kiev a febbraio

    Emmanuel Macron, al telefono con Zelensky, “ha confermato l’intenzione di recarsi in Ucraina a febbraio”. Stando a quanto si legge in una nota diffusa dall’Eliseo in seguito alla chiamata tra i due leader, Macron è intenzionato, durante la visita a Kiev, a concludere “l’accordo bilaterale sulla sicurezza, in seguito agli impegni assunti nel formato G7 a Vilnius il 12 luglio”.

  3. La Francia replica a Mosca: "Non ci sono mercenari in Ucraina"

    La Francianon ha mercenari’‘ in Ucraina: è quanto assicura il Ministero degli Esteri di Parigi dopo che la Russia ha dichiarato di aver colpito un edificio di ”mercenari francesi” a Kharkiv, nel nord-est dell’Ucraina. “La Francia non ha ‘mercenari’, né in Ucraina, né altrove, contrariamente ad altri. Si tratta di una nuova grossolana manipolazione russa”, riporta l’Ansa.

  4. Attaccato deposito petrolifero vicino San Pietroburgo

    L’Ucraina ha attaccato nella notte un deposito di petrolio nel nord della Russia utilizzando dei droni, ha dichiarato una fonte dei servizi di sicurezza ucraini citata dall’Ansa, in un altro esempio di attacco all’interno del territorio russo. L’intelligence militare di Kiev sarebbe responsabile di questa operazione nella regione di Leningrado (nord-ovest), che comprende la grande città di San Pietroburgo e si trova a quasi 1.000 km dal confine ucraino.

  5. Attivista condannato a 3 anni in Russia per dei post contro la guerra

    Il tribunale di Cherepovets, in Russia nord-occidentale, ha condannato l’attivista per i diritti umani Gregory Vinter a 3 anni di reclusione per dei post sui crimini di guerra che le forze armate russe avrebbero commesso contro i civili in Ucraina, e in particolare a Bucha, Mariupol e Irpin. Vinter è stato accusato dagli investigatori di diffusione di “false” informazioni sull’esercito russo, imputazione introdotta l’anno scorso dalla legge bavaglio che di fatto vieta di criticare l’invasione. L’ong per la difesa dei diritti umani Memorial ha riconosciuto l’attivista come prigioniero politico. Lo riporta la testata americana Radio Liberty, citata dall’Ansa.

  6. Orban, aiuti a Kiev solo su base annuale e fuori bilancio

    “Gli eurodeputati vogliono dare soldi all’Ucraina per 4 anni, mentre mancano solo 5 mesi alle elezioni Europee. In sostanza, vogliono privare i cittadini del diritto di decidere del proprio futuro. Che posizione antidemocratica! L’Ungheria non è d’accordo. Se vogliamo aiutare l’Ucraina, facciamolo al di fuori del bilancio dell’Ue e su base annuale. Questa è l’unica posizione democratica a soli 5 mesi dalle elezioni”. Lo ha scritto su X il premier ungherese Viktor Orban.

  7. Zelensky, "l'Ucraina sta lottando per la propria vita"

    L’Ucraina sta lottando per la propria vita e ringrazio tutti coloro che sono in prima linea, nelle zone di prima linea, tutti coloro che sono con noi in questa lotta e aiutano, si prendono cura dell’Ucraina! Tutti coloro che ricordano che il risultato per l’Ucraina è necessario ogni giorno: il massimo risultato”. Lo ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

  8. Lavrov, Zelensky non vuole elezioni per mantenere il potere

    La non effettuazione delle elezioni in Ucraina “riflette il desiderio di Zelensky di mantenere il potere per più tempo possibile”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, in una conferenza stampa di bilancio del 2023. Lo riporta Ria Novosti, citata da LaPresse. Secondo il responsabile della diplomazia russa il leader di Kiev si sta “scontrando” sempre di più con i suoi “curatori occidentali”.

  9. Zelenska: invasione russa come radiazioni Chernobyl, va oltre Ucraina

    “L’invasione russa è come le radiazioni” dell’esplosione della centrale atomica di Chernobyl nel 1986, “si diffonderà ben oltre l’Ucraina se non viene contenuta ora”: questo il monito lanciato da Olena Zelenska, la first lady Ucraina, per esortare la Comunità internazionale a non indugiare con ulteriori aiuti e assistenza militare al suo Paese. Lo riferisce Askanews.

  10. Kiev: “Abbattuti 22 su 33 droni suicida lanciati nella notte dalla Russia”

    “Le forze di difesa aerea ucraine hanno abbattuto 22 dei 33 veicoli aerei senza equipaggio Shahed (UAV) lanciati dalla Russia”, riferisce Ukrinform citando il Comando dell’Aeronautica delle Forze Armate dell’Ucraina. “Nella notte del 18 gennaio 2024 gli occupanti hanno attaccato, da Primorsko-Akhtarsk e dalla regione di Kursk, con 33 UAV Shahed-136/131. Colpita la regione di Kharkiv con due missili guidati antiaerei S-300 lanciati da Belgorod”.

  11. Zelensky risponde a Trump: “Pensa prima di parlare”

    Volodymyr Zelensky ha risposto all’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump “pensa prima di parlare” in merito alle sue parole sulla rapida fine del conflitto in Ucraina qualora fosse eletto presidente. Lo ha detto in una conferenza stampa a Davos. Trump, dopo l’Iowa, il 16 gennaio ha ribadito che va d’accordo con il presidente russo Vladimir Putin e che, se eletto presidente, risolverebbe rapidamente il conflitto in Ucraina.

  12. Mosca: “Abbattuti 10 missili ucraini diretti sulla città di Belgorod”

    La Russia afferma che i suoi sistemi di difesa aerea hanno abbattuto dieci missili ucraini in avvicinamento a Belgorod. I bersagli aerei che “volavano verso la città sono stati tutti abbattuti”, ha scritto il governatore regionale Vyacheslav Gladkov. Non si registrano al momento vittime né danni particolari.

  13. Il Ministro della difesa di Kiev annulla visita in Francia

    Il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umjerov, ha annullato la sua visita in Francia prevista per oggi “per motivi di sicurezza“. Lo ha annunciato il ministero della Difesa francese in un comunicato diffuso nella tarda serata di ieri. Il ministro ucraino parteciperà comunque in mattinata, in videoconferenza con il suo omologo francese Sebastien Lecornu, al lancio a Parigi di una “coalizione militare” volta a rafforzare le capacità di Kiev di fronte alla Russia.

,,,,,,,,