,,

Coronavirus, bufera su Palombelli: Casi al nord perché si lavora

Commenti indignati per la frase di Barbara Palombelli in diretta a Stasera Italia sulle differenze tra nord e sud

Bisogna stare sempre attenti a misurare le parole, oggi più di ieri, in piena emergenza coronavirus, in un ambiente social e in un’opinione pubblica sempre più suscettibile. Capita quindi che Barbara Palombelli venga “processata” sul web per una frase sconveniente che ha fatto gridare al razzismo riguardo le differenze tra nord e sud.

Lo scivolone di Barbara. Nel classico appuntamento quotidiano con il talk di approfondimento Stasera Italia su Rete4 la Palombelli è “scivolata” su una dissertazione sull’espandersi del contagio: “Il 90% dei morti da coronavirus è nelle regioni del nord. Cosa ci può essere stato di più che ha favorito il contagio? Persone più ligie che vanno tutte a lavorare?” si è chiesto la conduttrice di Forum e moglie dell’ex sindaco di Roma, Rutelli.

Lo ha detto sul serio?” si chiedono alcuni sui social inorriditi dalla frase abbastanza discriminante; “Va a fan..lo per tre motivi: 1) Sei romana (non sei del nord, stai offendendo anche te). 2) In Corea del sud lavorano più della gente del nord italia. 3) Le tue competenze scientifiche sono inesistenti”; ma tutti i commenti si riassumono nel più sintetico “razzista” e “vergogna”; “No, perché il nord senza i lavoratori del sud non esisterebbe”.

Ironia del web. C’è chi, come al solito, se la cava con una battuta: “E comunque io la #Palombelli la giustifico: provate voi a stare chiusi in casa tutto il giorno con Rutelli e poi uscite per andare a lavoro e vi ritrovate fianco a fianco con Mario Giordano”; “Perché condurre “Forum” (trasmissione a dir poco penosa) è un lavoro??”; “Incompetente e incapace”.

 

VirgilioNotizie | 21-03-2020 10:56

87979234_493876197969268_2245796372823408640_o Fonte foto: Mediaset
,,,,,,,