,,

Minaccia il vicino con una spranga perché napoletano: anziano originario di Bolzano rischia il processo

L'uomo di 74 anni è accusato di minacce nei confronti di una coppia di 50enni appena trasferita vicino a casa sua nel Frusinate

Pubblicato il:

Da subito non ha gradito le origini della coppia appena trasferita davanti a casa sua, a Ferentino, in provincia di Frosinone, e non ha fatto nulla per nasconderlo. Ma rispetto ai soliti screzi tra vicini la convivenza tra un anziano originario di Bolzano e una coppia napoletana ha oltrepassato i limiti: il 74enne rischia il processo per minacce continuate ed aggravate, spesso accompagnate dall’epiteto “terrone” rivolto dirimpettai. Lo riporta il Corriere della Sera.

L’arrivo dei nuovi vicini

Le intimidazioni e le offese di tenore discriminatorio da parte dell’anziano di origini bolzanine, che da abita da tempo nel comune della Ciociaria, sarebbero iniziate subito dopo il trasferimento dei nuovi vicini.

Le prime discussioni sarebbero scaturite dai pretesti più comuni: dal gatto della coppia che sostava davanti all’uscio di casa del 74enne, alle accuse nei confronti della coppia di effettuare la raccolta differenziata in maniera errata, all’auto parcheggiata male.

Non è di certo l’accoglienza che la coppia originaria di Napoli si sarebbe aspettata. Ma i coniugi avrebbero sopportato l’atteggiamento molesto dell’anziano fino a quando i toni non si sarebbero fatti sempre più accesi.

Gl insulti e le minacce

“Sporco napoletano, ti do fuoco alle macchine, o muoio io o muori tu in quanto non ho nulla da perdere” avrebbe detto così il 74enne al vicino secondo quanto riportato da il Giornale, in una delle discussioni.

Dalla denuncia presentata dai coniugi napoletani, in un’altra occasione anche la moglie sarebbe stata insultata come donna “di facili costumi”.

Un crescendo di liti che sono culminate nelle minacce con tanto di spranga brandita da parte dell’anziano contro il vicino 58enne. Per evitare che lo scontro verbale diventasse fisico è stato necessario l’intervento degli altri condomini.

Sugli episodi è stata aperta una inchiesta e ora il magistrato ha chiesto al giudice il processo per l’uomo originario di Bolzano che dovrà apparire per la prima udienza davanti al giudice monocratico l’8 novembre.

aula-tribunale Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,