,,

Rosatellum, come funziona e come saranno assegnati i seggi

Il nuovo sistema elettorale utilizzato per le Elezioni Politiche 2018

Le Elezioni Politiche 2018 hanno un nuovo sistema elettorale misto proporzionale e maggioritario, che è stato ribattezzato Rosatellum, dal nome di Ettore Rosato (Pd) che ne è stato l’ideatore. Il 4 marzo gli italiani devono eleggere 630 Deputati per la Camera e 315 senatori. Il numero di seggi attribuiti è ripartito su base regionale in collegi e circoscrizioni, che tengono conto della consistenza demografica del territorio: la mappa delle ripartizioni. Il sistema elettorale prevede che i seggi in parlamento saranno attribuiti secondo queste regole:

QUOTA MAGGIORITARIA
E’ eletto in collegi maggioritari il 36% dei parlamentari: 232 deputati e 116 senatori. In questo caso i partiti si presentano coalizzati per sostenere un comune candidato. Il candidato che prende la maggioranza percentuale di voti in un collegio risulta eletto, gli altri sono sconfitti. Il rappresentante sia alla Camera sia al Senato della Valle d’Aosta viene eletto in un collegio uninominale a parte.

QUOTA PROPORZIONALE ITALIA
Col sistema proporzionale viene assegnato il 64% dei seggi nei due rami del parlamento. In questo caso di seggi in un collegio ne vengono assegnati più di uno e infatti si parla di collegi plurinominali. Ogni partito, quindi, riceve il numero di seggi proporzionale ai voti ottenuti. I collegi plurinominali sono costituiti aggregando collegi uninominali contigui, in modo tale che a ciascuno sia assegnato un numero di seggi non inferiore a due e non superiore a otto.

A essere eletti con sistema proporzionale sono 386 deputati. I partiti si presentano da soli e sulla scheda accanto al simbolo appaiono anche listini bloccati formati da nomi di candidati che gli elettori non possono comunque scegliere. In parlamento andranno i candidati in ordine di lista a seconda del peso percentuale ottenuto dal partito.
Senato: 193 senatori sono eletti in collegi plurinominali.

Fondamentale la presenza di una soglia di sbarramento del 3% su base nazionale: i partiti che complessivamente non hanno raggiunto tale soglia non partecipano alla ripartizione dei seggi proporzionali.

CIRCOSCRIZIONE ESTERO
12 deputati e 6 senatori sono eletti nelle liste Estero con metodo proporzionale e preferenze.

VIRGILIO NOTIZIE | 14-02-2018 11:27

La mappa della ripartizione dei seggi regione per regione
La mappa della ripartizione dei seggi regione per regione
,,,,,,,