,,

Napoli, AstraZeneca al posto di Moderna per errore a 44 giovani

A Napoli 44 persone avrebbero dovuto ricevere il vaccino Moderna, ma per errore è stato somministrato loro AstraZeneca: c'è chi valuta le vie legali

Quarantaquattro persone hanno ricevuto, per errore, una dose di AstraZeneca. È successo a Napoli: al gruppo, formato da persone tutte tra i 18 e i 38 anni, si sarebbe dovuto somministrare Moderna, all’hub della Fagianeria di Capodimonte si è fatta confusione. Ora c’è chi pensa alle vie legali.

Napoli, AstraZeneca al posto di Moderna per errore a 44 persone: cosa è successo

L’episodio è avvenuto il 30 maggio all’hub della Fagianeria di Capodimonte a Napoli.

La persona incaricata di preparare le dosi, invece di Moderna avrebbe scongelato AstraZeneca e riempito le siringhe con cui è stato iniettato il vaccino a 44 persone, tutte tra i 18 e i 38 anni.

Sul certificato di avvenuta vaccinazione è stato indicato il siero americano, invece di quello anglosvedese realmente iniettato.

L’errore è emerso al momento dei conti sulle giacenze di fiale: le 44 persone, che per ragioni anagrafiche non avrebbero dovuto ricevere AstraZeneca, sono stati chiamate per essere avvisate.

“Nessuna macchina organizzativa o azione umana, per quanto ci si possa lavorare, è scevra da errori – ha detto Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 -. Nonostante la massima attenzione e i protocolli che abbiamo messo in campo, quanto accaduto ci ricorda che non si può e non si deve mai abbassare la guardia”.

“Va anche detto che l’errore, in questo caso, ha come risultato l’immunizzazione da un virus che è sempre e comunque il rischio maggiore“, ha concluso.

Napoli, AstraZeneca al posto di Moderna per errore a 44 persone: alcuni pensano alle vie legali

L’Asl ha reso noto che i 44 sono stati convocati di persona e hanno in generale accolto senza panico la notizia, trattandosi di una prima dose: maggiore sarebbe stato il problema clinico in caso di richiamo.

Solo alcuni hanno detto che valuteranno le vie legali. La notizia non ha seminato timori tra i vaccinandi in fila oggi: “Se c’è stato un errore domenica – spiega un 21enne convocato alla Fagianeria – credo che oggi l’attenzione sarà ancora più alta e per questo sono più che sereno”, riporta l’Ansa.

Intanto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha sottolineato che “su AstraZeneca ci muoviamo su un piano di prudenza. Da oggi lo usiamo solo per chi ha oltre 60 anni. Sotto questa età lo somministriamo solo per i richiami, ma non per prime dosi”.

E su Johnson & Johnson? “Non abbiamo avuto nessun danno segnalato e quindi lo usiamo appieno – ha spiegato -: ne arrivano pochi, ma è monodose e ci permette di mobilitare le farmacie”. Sospesi tutti gli open day nella regione.

VirgilioNotizie | 10-06-2021 20:44

Open Day e vaccino AstraZeneca ai giovani, esperti divisi Fonte foto: ANSA
Open Day e vaccino AstraZeneca ai giovani, esperti divisi
,,,,,,,