,,

Gregoretti, oggi il voto: numeri e possibili scenari dalla Giunta

Con la maggioranza orientata a non presentarsi, l'esito della votazione della Giunta resta un'incognita

È atteso per oggi, alle ore 17, il voto in Giunta per le immunità al Senato sul caso Gregoretti che vede coinvolto il leader della Lega Matteo Salvini. All’ex ministro dell’Interno è mossa l’accusa di sequestro di persona ai danni dei 131 migranti salvati nel Mediterraneo e sbarcati il 31 luglio scorso, con l’aggravante dell’abuso di potere e dell’aver commesso il fatto a danno di minori. Salvini rischierebbe fino a 15 anni di carcere.

La Giunta, convocata nel tardo pomeriggio, sarà chiamata a decidere se concedere o meno l’autorizzazione a procedere contro il leader del Carroccio con la palla che potrebbe poi passare, nel caso in cui vi fosse esito nullo, all’Aula il 17 febbraio per la decisione finale.

Voto in Giunta, i numeri

Composta da 23 membri di cui 6 del M5s, 5 della Lega, 4 di Forza Italia, 3 di Italia viva e 1 ciascuno per Pd, FdI, Leu, Gruppo Misto e Svp, il voto risulterebbe valido in presenza di un terzo dei senatori. Il numero legale, 8 senatori, c’è, ma l’esito delle votazioni risulta essere in bilico.

La maggioranza ha infatti convocato una riunione alle 15 per decidere sul da farsi, ma secondo quanto appreso da Ansa, sull’onda delle polemiche nate per il voto della presidente del Sentato Maria Elisabetta Alberti Casellati, l’orientamento sarebbe quello di non presentarsi alla votazione delle 17.

Caso Gregoretti, il voto: i possibili scenari

Con l’assenza in Giunta della maggioranza, dunque, le votazioni potrebbero chiudersi con un nulla di fatto. Con il senatore del Südtiroler Volkspartei che ha dato forfait per motivi di salute e l’incognita sull’ex 5s De Falco passato al Gruppo Misto, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera il risultato rischierebbe di essere paradossale.

Stando ai numeri, infatti, potrebbe esserci un pareggio con 5 voti a favore del processo espressi dalla Lega, chiamati al voto dallo stesso Salvini, e 5 voti contro espressi da Forza Italia, compreso il presidente Gasparri più FdI.

Con questi numeri la relazione del presidente contro l’autorizzazione a procedere contro Salvini verrebbe cassata e la decisione finale sarebbe rinviata all’Aula.

A fare da ago della bilancia potrebbe esserci De Falco. Essendo determinante, non è da escludere una decisione last minute dell’ex Movimento 5 Stelle di intervenire in Giunta per votare.

VirgilioNotizie | 20-01-2020 11:44

Redditi: chi sono i politici più ricchi, tra sorprese e conferme Fonte foto: Ansa
Redditi: chi sono i politici più ricchi, tra sorprese e conferme
,,,,,,,