,,

Covid, vaccino Pfizer per bambini da 2 a 11 anni: quando arriva

La multinazionale farmaceutica annuncia la messa a punto del vaccino contro il Covid-19 anche per i più piccoli

Approvato nelle ultime ore dall’Ema il vaccino contro il Covid-19 per gli adolescenti nella fascia d’età 12-15 anni, adesso si punta all’immunizzazione dei più piccoli. Come riporta Adnkronos, dopo la sperimentazione sugli adolescenti, Pfizer e BioNTech si preparano a mettere a punto il preparato anche dei bambini tra i 2 e gli 11 anni.

Le due aziende hanno annunciato che sono in corso gli studi sull’efficacia e a settembre potrebbero arrivare ai diversi enti regolatori le richieste di autorizzazione per il vaccino anti Covid nelle fasce d’età 2-5 e 5-11 anni.

“Lo studio pediatrico che sta valutando la sicurezza ed efficacia del vaccino Covid di Pfizer/BioNTech nei bambini tra 6 mesi e 11 anni è in corso“, si legge nella nota diramata in occasione dell’autorizzazione dell’Ema per la fascia 12-15 anni.

Le due aziende partner prevedono di poter “presentare richiesta di autorizzazione all’uso di emergenza, per esempio negli Usa, o richiesta di una variazione all’autorizzazione condizionata al commercio, per esempio in Europa, per le due coorti 2-5 anni e 5-11 a settembre”.

L’analisi dei risultati e la conseguente richiesta di autorizzazione per la coorte tra 6 mesi e 2 anni, “è attesa nel quarto trimestre” dell’anno, quindi tra ottobre e dicembre.

Si attende nel frattempo per la prossima settimana il parere dell’Agenzia italiana del farmaco sui vaccini Pfizer per fascia 12-15 anni. Nella riunione di lunedì pomeriggio della Commissione tecnico-scientifica dell’Aifa sarà esaminato il dossier sull’autorizzazione in Italia, che con tutta probabilità dovrebbe confermare il via libera dell’Agenzia europea dei medicinali.

VirgilioNotizie | 29-05-2021 12:42

Vaccino Covid, cosa succede se si ricevono più dosi del dovuto Fonte foto: ANSA
Vaccino Covid, cosa succede se si ricevono più dosi del dovuto
,,,,,,,