,,

Coronavirus, Zingaretti positivo: l'annuncio

Il segretario dem ha annunciato la positività al coronavirus con un video su Facebook

“I medici mi hanno detto che sono positivo al COVID-19”. Lo ha annunciato il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti con un videomessaggio su Facebook . Per il presidente della Regione Lazio è stato deciso l’isolamento domiciliare. “Sto bene – ha detto – ma dovrò rimanere a casa per i prossimi giorni. Da qui continuerò a seguire il lavoro che c’è da fare. Coraggio a tutti e a presto”.

“Sarò seguito – ha spiegato Zingaretti – secondo tutti i protocolli che sono previsti in questi casi per tutte e per tutti. Sto bene, quindi è stato scelto l’isolamento domiciliare. Continuerò da casa a seguire quello che potrò seguire tranquillamente”.

“Anche la mia famiglia sta seguendo i protocolli che si seguono in queste situazioni. La Asl sta contattando le persone che in questi giorni sono state più vicine al lavoro per i colloqui del caso”.

“Ho sempre detto ‘niente panico, combattiamo’. Quanto mai in questo momento – ha concluso – darò il buon esempio seguendo alla lettera le disposizioni dei medici e della scienza, tentando di dare una mano lavorando da casa per quello che sarà possibile. E combatto, com’è giusto fare in questo momento per ciascuno di noi e per tutto il paese”.

Il vicesegretario del Pd Andrea Orlando ha detto all’Ansa di non avere alcun sintomo, ma “ovviamente farò dei controlli”. A scopo precauzionale lo staff del segretario e gli esponenti del partito che sono stati a contatto con Zingaretti in questi giorni si stanno sottoponendo a tutti i controlli del caso, a partire dai tamponi specifici. Si starebbe valutando anche la chiusura della sede del Nazareno.

Zingaretti potrebbe aver contratto il virus a Milano: giovedì 27 febbraio è infatti stato nel capoluogo lombardo per partecipare a un aperitivo sui Navigli con i giovani del Pd, proprio nella prima serata in cui era caduto il divieto per i locali di restare aperti oltre le 18.

Dopo aver risposto per circa un quarto d’ora alle domande dei cronisti, il segretario dem ha preso un aperitivo assieme a una ventina di persone, fra giovani del partito e alcuni consiglieri comunali, che hanno posato abbracciati al segretario in una foto postata sui social. Poi il governatore del Lazio si è trasferito a Bollate, per una cena in pizzeria con un’ottantina di persone, e l’indomani è tornato a Roma.

A quanto si apprende, finora nessuna delle persone che erano con Zingaretti quella sera ha avuto sintomi.

Coronavirus, Zingaretti positivo: le reazioni

Tra i primi politici ad esprimere solidarietà al segretario dem il suo compagno di partito Paolo Gentiloni. Questo il tweet del commissario europeo all’Economia: “Forza Nicola Zingaretti! Più che mai decisi e uniti nel contrasto al Covid 19”.

Sempre su Twitter, pochi minuti dopo l’annuncio di Zingaretti, il messaggio della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “In bocca al lupo a Nicola Zingaretti! Forza!”.

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha commentato così su Twitter: “Forza Nicola, tutti con te!E con tutti coloro che stanno combattendo contro il coronavirus. Tutti insieme, tutti!!!”.

“Al segretario del PD Nicola Zingaretti, positivo al virus, il mio augurio di una pronta guarigione. Non è normale fare polemica quando c’è di mezzo la salute!”. Questo il tweet del segretario della Lega Matteo Salvini. Inoltre, annullato il suo comizio in programma l’11 marzo a Follonica (Grosseto): lo rende noto il segretario provinciale della Lega di Grosseto Andrea Ulmi.

Questo il commento, riportato dall’Ansa, del ministro degli Esteri Luigi Di Maio: “Auguro una pronta guarigione a Nicola Zingaretti. Contento che Nicola abbia rassicurato tutti personalmente con un video. In questa fase, nonostante le difficoltà, è fondamentale restare uniti”.

Sono poi arrivate anche le parole di Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, che su Twitter ha scritto: “A Nicola Zingaretti i nostri più vivi e sinceri auguri. Forza e avanti! Silvio Berlusconi”.

“La sfida che stiamo affrontando è complessa ma Governo e Istituzioni la stanno fronteggiando con tutti gli strumenti possibili e ne usciremo vincitori. Sono certo che Zingaretti continuerà a dare il suo contributo anche se per qualche tempo sarà costretto a casa”. Così in un tweet il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha scritto così su Twitter: “Esprimo la mia solidarietà al presidente Zingaretti. Gli auguro pronta guarigione. In questa fase delicata, la sinergia istituzionale con la Regione Lazio è assoluta. Fare squadra è fondamentale”.

“Caro Nicola, ti sono vicino e sono sicuro che ci rivedremo presto, più forti di prima, per andare avanti a combattere insieme questo virus”. Questo il messaggio, riportato dall’Ansa, del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, inviato a Nicola Zingaretti.

“Io – ha aggiunto Fontana – ho praticamente finito la mia quarantena e posso capire cosa significhi essere isolati per due settimane quando si è chiamati ad affrontare una tale emergenza. Un grande in bocca al lupo da parte di tutti i lombardi”.

Coronavirus, Zingaretti positivo: i politici in isolamento

Nicola Zingaretti è il primo politico italiano di rilievo a risultare positivo al coronavirus. Nei giorni scorsi il governatore lombardo Attilio Fontana aveva annunciato di essersi messo in quarantena dopo che una sua collaboratrice era risultata positiva al test per il coronavirus.

Anche il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, risultato negativo al tampone, è in auto-isolamento dopo aver incontrato l’assessore lombardo Alessandro Mattinzoli, contagiato dal COVID-19.

Di ieri la notizia della positività al coronavirus di un poliziotto della scorta del leader leghista Matteo Salvini.

Ci sono poi i politici che hanno incontrato Nicola Zingaretti nei giorni scorsi e hanno deciso di mettersi in auto-quarantena domiciliare: il primo è stato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio (insieme a tutto il suo staff). Quindi Anna Ascani, vicepresidente del Pd e vice ministro dell’Istruzione, e infine il sindaco di Firenze, Dario Nardella. Nessuno manifesterebbe comunque dei sintomi.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-03-2020 15:40

Coronavirus, come è fatto: l'infezione in 3D delle cellule umane Fonte foto: Ansa
Coronavirus, come è fatto: l'infezione in 3D delle cellule umane
,,,,,,,