,,

Coronavirus, Nancy Brilli: "Non dormo più, tanta gente in crisi"

L'attrice lancia il suo grido d'allarme per il mondo dello spettacolo oramai fermo da due mesi con tante famiglie senza reddito

Continuano le testimonianze da parte del mondo dello spettacolo di un settore in crisi come tanti altri a causa degli effetti del coronavirus e del lockdown che ne è derivato. Una situazione che preoccupa Nancy Brilli. L’attrice ha confessato, collegata ieri con Barbara Palombelli a Stasera Italia, di “non riuscire più a dormire per la tanta gente che lavora nel settore, dietro le quinte, e che non lavora più da tempo”.

Le persone che lavorano nello spettacolo sono molto preoccupate, non sanno quando potranno tornare a calcare le scene. Nancy Brilli non è la prima artista a chiedere aiuti per tutte le maestranze che lavorano dietro le quinte del mondo spettacolo. Da Carlo VerdoneTiziano FerroFiorella Mannoia passando per Antonello Venditti, tutti hanno espresso viva preoccupazione in questi giorni per il settore che è fermo da due mesi e rischia di esserlo ancora per tanto tempo.

Siamo il settore più a rischio – dice Nancy Brilli a Stasera Italia – sento parlare addirittura di ripresa a dicembre o addirittura gennaio 2021. C’è tanta gente che mi chiama e mi chiede aiuto, non so cosa dirle. Non ci dormo la notte per il male. Ci sono circa 300mila persone che sono 300mila famiglie che lavorano solo nel mondo del teatro. Sono tutti fermi”.

Servono aiuti – è il grido lanciato dall’attrice durante il talk di Rete 4 – anche perchè se per un anno non lavori hai bisogno di qualcosa per ricominciare. Magari dei prestiti senza interesse oppure un reddito di cittadinanza anche per tutti quei precari del mondo dello spettacolo che lavorano solo saltuariamente durante le rappresentazioni, i concerti e gli altri eventi”.

VirgilioNotizie | 02-05-2020 10:39

8 marzo: al via al Quirinale la Giornata della donna Fonte foto: Ansa
,,,,,,,