,,

Vaccini Covid, l'Italia superata dal Marocco: l'esempio virtuoso

Il Marocco ha raggiunto risultati sorprendenti con la sua campagna vaccinale, nonostante sia iniziata in ritardo rispetto all'Europa

La campagna vaccinale procede in maniera molto diversificata in tutto il mondo. Se da un lato ci sono Paesi in cui le vaccinazioni sono a buon punto, ed è il caso di Israele dove al 27 febbraio ben 4.69 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose (pari al 54.2% della popolazione totale), in Europa la situazione cambia radicalmente.

Vaccini Covid, i numeri in Italia e Francia

In Italia, stando all’aggiornamento del 27 febbraio visionabile sul sito di OurWorldInData che raccoglie i dati di tutto il mondo, erano 2.84 i milioni di persone che avevano ricevuto almeno una dose, pari cioè al 4.7% della popolazione totale.

Numeri simili sono riscontrabili nella vicina Francia, dove appena il 4.4% della popolazione aveva ricevuto almeno una dose di vaccino. Anche le dosi somministrate di vaccino sono caratterizzate da numeri ballerini: in Israele erano 8.02 milioni, in Italia 4.23 milioni, in Francia 4.55 milioni.

Vaccini Covid, l’esempio virtuoso del Marocco

Ma a sorprendere di più sono i numeri raggiunti in Marocco. Nel Paese africano la campagna di vaccinazione è iniziata a fine gennaio, con un sostanziale ritardo rispetto ai Paesi europei che hanno tutti iniziato il 27 dicembre; i dati riportati da OurWorldInData riportano i numeri a partire dal 19 febbraio, quando cioè 2.36 milioni di persone avevano ricevuto almeno una dose, che sono diventate 3.44 milioni in una settimana.

Si tratta di dati sorprendenti se si tiene conto della vulnerabilità dell’Africa, rispetto all’Europa. Eppure, grazie a una campagna vaccinale andata avanti a ritmi serrati, e al flusso di dosi di vaccini (Sinovax e AstraZeneca, quest’ultimo proveniente dall’India), il Marocco è riuscito a superare in velocità Paesi come Italia e Francia. Partendo dalla singola somministrazione di vaccino destinata al re Mohammed VI.

Il Marocco sospende i voli da e per l’Italia

Dal primo marzo al 21 marzo, inoltre, il Marocco ha deciso di sospendere i voli da e per l’Italia, in accordo con le misure adottate per contrastare la diffusione del coronavirus.

Nel frattempo, in Italia gli occhi sono puntati sul nuovo commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo e il nuovo capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, entrambi scelti da Mario Draghi per rimodulare la strategia per il piano vaccinale da qui ai prossimi mesi.

VirgilioNotizie | 02-03-2021 13:44

Vaccini, si può rimandare il richiamo? Esperti divisi: i pareri Fonte foto: ANSA
Vaccini, si può rimandare il richiamo? Esperti divisi: i pareri
,,,,,,,