,,

Covid, un pass per i vaccinati in Israele: cos'è e come funziona

In Israele è stato lanciato il green pass: un lasciapassare che certifica la doppia vaccinazione e che consente maggiore libertà di movimento

Green pass: si chiama così la certificazione introdotta in Israele per attestare di aver ricevuto la seconda dose del vaccino anti covid-19. Un lasciapassare che consente ai cittadini già immunizzati di tornare ad una vita quasi normale.

Con il procedere della campagna vaccinale, il governo israeliano ha previsto un allentamento del lockdown, con la riapertura da lunedì di molti luoghi pubblici come scuole, negozi, palestre, musei e hotel. E una maggiore libertà di movimento per i vaccinati e i guariti dal covid-19.

Il piano prevede un doppio binario di regole per i luoghi che riapriranno per tutti e per quelli che saranno aperti solo per i cittadini già immunizzati.E che costituisce un modello che potrebbe ispirare l’azione dei governi degli altri Paesi.

Green pass, cos’è e come funziona

Per una serie di luoghi e attività, come luoghi di culto, palestre, hotel, piscine e eventi culturali, si potrà accedere solo se in possesso del green pass, il patentino di immunità che certifica la doppia vaccinazione.

Per accedere servirà il certificato, un codice di identificazione che va presentato all’ingresso attraverso una app o stampato su carta. Le varie strutture del Paese devono perciò dotarsi di strumentazioni per l’accertamento elettronico del codice a barre. A chi entra in questi luoghi senza green pass spetta una multa di circa 250 euro.

La “carta verde” dura sei mesi ed ha validità solo nel territorio di Israele. Ed è molto semplice da ottenere: basta andare sul sito dedicato ed inserire tutti dati necessari.

Il green pass servirà anche per i viaggi all’estero: il governo di Netanyahu ha recentemente firmato accordi con Grecia e Cipro per lo scambio di turisti immunizzati.

Covid, la situazione in Israele

In Israele sta per terminare il terzo lockdown disposto per far fronte alla pandemia. Nel Paese hanno ricevuto la prima dose del vaccino oltre 4 milioni di cittadini, quasi la metà del totale della popolazione residente (9 milioni).

Circa il 30% della popolazione, 2.762.000 persone, ha ricevuto anche la seconda dose. Per tutti loro, grazie al green pass, si prospetta ora un ritorno quasi alla normalità.

VirgilioNotizie | 21-02-2021 14:43

Un anno di Covid: a che punto siamo tra vaccini e terapie Fonte foto: ANSA
Un anno di Covid: a che punto siamo tra vaccini e terapie
,,,,,,,