,,

Covid, come cambia il piano vaccini col neo commissario Figliuolo

Il premier Mario Draghi pianifica una nuova campagna di vaccinazione a partire dal cambio del vertice della struttura commissariale

L’avvicendamento tra Domenico Arcuri e Francesco Paolo Figliuolo, a capo della struttura d’emergenza per la gestione dell’epidemia da Covid-19, è stato voluto dal presidente Mario Draghi per imprimere una svolta al piano vaccini. Come ricorda il Corriere, il criterio applicato da Mario Draghi nella scelta del nuovo Commissario si può ricollegare alla richiesta fatta al ministro della Difesa Lorenzo Guerini, di indicargli il “maggiore esperto di logistica delle forze armate“.

Da questo si può risalire alla nuova strategia sui vaccini del premier, che dovrebbe entrare a regime ad aprile: una guerra sia con il tempo sia con il coronavirus, ma non più con un solo uomo al comando, come è stato per Arcuri, ma un coordinamento tra la struttura commissariale di Figliuolo, la Difesa e la Protezione civile, con il capo dipartimento appena nominato Fabrizio Curcio.

Il duopolio voluto da Draghi dovrà rimodellare il sistema di dialogo diretto con i governatori per accentrare l’organizzazione dell’emergenza e rendere più omogenea la gestione tra le Regioni, così da poter accelerare allo stesso modo in tutto il territorio nazionale la distribuzione e la somministrazione dei vaccini contro il Covid-19.

Altro ruolo di rilievo previsto da Draghi sarà quello di Luciano Portolano, capo del Coe, il Comando operativo interforze, che lavora 24 su 24 e che ha già un ruolo nella gestione dell’hub di Pratica di mare e nella distribuzione dei vaccini. Una componente ulteriore del modello militare per la gestione dell’emergenza a cui si vuol affidare adesso il presidente del Consiglio per raggiungere entro l’estate l’immunità di gregge.

VirgilioNotizie | 02-03-2021 09:24

Francesco Paolo Figliuolo è il nuovo commissario Covid: chi è Fonte foto: ANSA
Francesco Paolo Figliuolo è il nuovo commissario Covid: chi è
,,,,,,,