,,

Ucraina e Russia, cos'è Helsinki 2: il piano B di Biden per evitare la guerra con Putin

La crisi ucraina ha aperto la strada a un possibile conflitto mondiale, ma il presidente Usa Biden ha un piano B per evitare la guerra con la Russia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Si mantiene alta la tensione per la crisi ucraina: lo spettro di una nuova guerra aleggia in tutto l’Occidente, con gli Stati Uniti d’America che hanno previsto per mercoledì 16 febbraio l’invasione da parte della Russia. Proprio negli Usa, però, si fa strada un “piano B” alternativo alla guerra con Vladimir Putin.

Cos’è Helsinki 2, il piano B di Biden per evitare la guerra con Putin

La crisi ucraina preoccupa il mondo intero e negli Stati Uniti d’America si decide la prossima mossa nella “partita a scacchi” in corso con la Russia.

Come riporta il ‘Corriere della Sera’, voci autorevoli negli Usa starebbero spingendo per trovare un accordo con Vladimir Putin in modo da evitare un conflitto. Tra i principali fautori del piano che è stato ribattezzato “Helsinki 2” c’è Michael McFaul, ambasciatore degli Stati Uniti d’America a Mosca durante l’amministrazione Obama.

Secondo McFaul, “soltanto un grande patto con Putin può evitare la guerra”. Il diplomatico, però, non è ottimista sull’intesa, in quanto ritiene inaccettabili le richieste russe. Putin, infatti, chiede che la Nato chiuda per sempre le sue porte all’Ucraina e tolga truppe e armi dai Paesi che vi hanno aderito dopo il maggio del 1997. Si tratta di richieste così estreme da sembrare “giustificazioni per la guerra, più che basi per un negoziato”.

McFaul ha lanciato l’idea di un “Helsinki 2”, cioè un ampio accordo multilaterale in grado di fornire garanzie reciproche ai russi e agli europei. Il richiamo storico è al primo accordo di Helsinki, che avvenne negli anni Settanta (quando l’Urss appariva in ascesa e l’America in difficoltà) che stabilizzò l’Europa.

D’accordo con McFaul è Dmitri Trenin, autorevole analista russo che dirige l’ufficio di Mosca del Carnegie Endowment for Peace. Per lui l’obiettivo di Vladimir Putin non è conquistare l’Ucraina, bensì cambiare gli equilibri nell’Europa dell’Est in senso meno sfavorevole alla Russia.

La Rand Corporation, altro think tank ascoltato dal Pentagono e dal Dipartimento di Stato, ipotizza la creazione di un Consiglio di Sicurezza europeo, composto da Usa, Russia, Francia, Germania, Inghilterra, garante di un “cuscinetto” di Stati non allineati.

Ucraina e Russia, cos'è Helsinki 2: il piano B di Biden per evitare la guerra con PutinFonte foto: ANSA
Vladimir Putin.

Ucraina e Russia: cosa temono gli Stati Uniti d’America

La riluttanza di Joe Biden ad affrontare una guerra diretta con la Russia di Putin si spiega, come si legge sul ‘Corriere della Sera’, anche alla luce dei timori per la posizione della Germania, legata alla Russia da una dipendenza energetica soverchiante (il 55% del suo gas viene proprio da Mosca). Una parte della Germania sarebbe tentata dall’ipotesi rimanere neutrale. Alla luce di ciò, negli Usa si fa strada l’ipotesi del compromesso con Putin.

A ogni modo, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha richiesto alla Russia “segnali immediati di de-escalation”, prima di recarsi a Kiev e a Mosca. Lo stesso Scholz ha sottolineato che “una nuova aggressione militare avrà delle conseguenze pesanti per la Russia”.

Ucraina-Russia: la mossa di Kiev

L’Ucraina, intanto, si prepara alla guerra: sono arrivati missili dalla Lituania e munizioni dagli Stati Uniti d’America. Kiev ha consigliato alle compagnie aeree di non sorvolare il Mar Nero. Secondo le stime americane, i soldati russi schierati al confine sono 130mila. Mille, invece, i soldati Nato previsti al confine.

Biden Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,