,,

Qatargate, Francesco Giorgi confessa: era lui a gestire i soldi. Chi è il compagno di Eva Kaili

Chi è Francesco Giorgi, l'assistente parlamentare compagno dell'eurodeputata Eva Kaili indagato a Bruxelles nello scandalo corruzione dal Qatar

Pubblicato il:

Francesco Giorgi, uno degli italiani indagati a Bruxelles nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione dal Qatar al Parlamento europeo, avrebbe confessato di avere fatto parte di un’organizzazione utilizzata da Marocco e Qatar allo scopo di interferire e condizionare gli affari europei.

La confessione di Francesco Giorgi

Secondo quanto riferisce il quotidiano belga Le Soir, Francesco Giorgi  ha deciso di confessare con gli inquirenti, assumendosi le proprie responsabilità e ammettendo di aver preso soldi.

Il suo ruolo nell’organizzazione sarebbe stato quello di gestire i contanti, passati attraverso la ong Fight impunity dell’ex eurodeputato Antonio Panzeri e finiti a soggetti che lavorano nel Parlamento europeo.

Nelle dichiarazioni messe a verbale il 10 dicembre davanti ai giudici belgi e riportate da Repubblica, Giorgi ha detto di aver “fatto tutto per soldi di cui non avevo bisogno”.

E ha raccontato che sarebbe stato tirato dentro da Panzeri, l’ex eurodeputato del Pd che aveva iniziato a farlo lavorare a Strasburgo e a Bruxelles come assistente parlamentare. Per un debito di riconoscenza ha quindi continuato a frequentarlo anche dopo la mancata rielezione, occupandosi delle mazzette che passavano per la sua ong.

Giorgi si sarebbe detto pentito e avrebbe avanzato il sospetto che altri europarlamentari, come Andrea Cozzolino e Marc Tarabella, entrambi del gruppo Socialisti e Democratici, abbiano preso soldi tramite Panzeri.

Qatargate, Francesco Giorgi confessa: era lui a gestire i soldi. Chi è il compagno di Eva Kaili
 Antonio Panzeri ed Eva Kaili

La compagna Eva Kaili

Nelle sue dichiarazioni agli inquirenti belgi, Giorgi avrebbe detto che le mazzette erano destinate a lui e a Panzeri, ma non alla compagna Eva Kaili, ex vicepresidente del Parlamento europeo.

L’italiano avrebbe riferito che l’euro deputata greca non sapeva nulla, e ne avrebbe chiesto la scarcerazione per potersi occupare della loro figlia di 22 mesi.

La polizia belga ha trovato 150 mila euro a casa di Eva Kaili, altri 600 mila erano in una valigia trasportata dal padre della parlamentare greca. Altri 20 mila euro in contanti sono stati trovati in una cassetta di sicurezza ad Abbiategrasso, città di origine di Giorgi.

Chi è Francesco Giorgi

Originario di Abbiategrasso, 35 anni, laureato alla Statale di Milano in Scienze Politiche, Francesco Giorgi lavora come assistente parlamentare dal febbraio 2009.

A portarlo a Strasburgo e a Bruxelles attraverso uno stage fu l’ex europarlamentare del Pd Antonio Panzeri, al centro dell’inchiesta sul Qatargate. Per anni collaboratore di Panzieri, dopo la sua mancata rielezione è diventato assistente di un altro europarlamentare, Andrea Cozzolino, diventandone consulente per i rapporti dell’Ue con i Paesi del Maghreb.

Grande appassionato e istruttore di vela, Giorgi è legato sentimentalmente ad Eva Kaili, parlamentare greca ed ex vicepresidente del Parlamento europeo. I due hanno una bimba di 22 mesi.

Giorgi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,