,,

Salvini: l'affondo a Conte sull'Italexit e la stoccata a Renzi

Il leader della Lega ha risposto con ironia alle domande sull'uscita dell'Italia dall'Ue e su altri argomenti roventi, come Renzi e le Sardine

Matteo Salvini ha raggiunto gli attivisti della Lega riuniti sotto il gazebo in piazza San Babila di Milano. Alla domanda di alcuni elettori sull’Italexit, ovvero l’uscita dell’Italia dall’Unione Europea, il segretario del Carroccio ha risposto con ironia. Sulla manovra parallela alla Brexit si era discusso a lungo dai banchi del centrodestra. Matteo Salvini non ha risparmiato stoccate anche contro Matteo Renzi e le Sardine.

Matteo Salvini: “Stiamo lavorando per il Contexit, emergenza per il Paese”

“In questo momento stiamo lavorando per il Contexit, che è l’emergenza per il Paese“, ha spiegato Matteo Salvini, secondo quanto riporta l’Ansa.

O l’Europa cambia o muore. È quello che dice anche Giancarlo Giorgetti. Stiamo lavorando come matti per cambiare alcune regole europee a partire dal prossimo bilancio che tutti riconoscono come dannoso per l’Italia e italiani. Se queste regole europee cambiano, bene. Altrimenti non si può morire soffocati in una gabbia“, ha sottolineato.

“Continuiamo a dire testardamente da anni le stesse cose: lavoriamo per cambiare l’Europa da dentro, per cambiare le regole europee sull’immigrazione, le tasse, il commercio e l’agricoltura. O l’Europa cambia o non ha più senso“, ha ribadito Matteo Salvini.

“Gli inglesi hanno fatto la loro scelta” con la Brexit, “noi stiamo cercando di cambiare le regole. Pare che testardamente a Bruxelles nessuno voglia cambiarle, poi i popoli scelgono. Non stiamo chiedendo un privilegio per l’Italia, ma pari dignità. Se uno ti dice no e ti prende a pernacchie, poi il popolo fa le sue scelte”, ha concluso riguardo l’uscita dell’Italia dall’Euro.

Matteo Salvini: “Parlerei volentieri con Stefano Pioli, non con Matteo Renzi”

Il segretario della Lega ha poi spiegato che non si siederebbe insieme al Movimento 5 Stelle se dovesse cadere il Governo.

“No” secco anche all’apertura di un dialogo con Matteo Renzi. Matteo Salvini ha smentito inoltre le voci secondo cui sarebbe già in contatto con il leader di Italia Viva. “Leggendo i giornali parlo con un sacco di gente. Parlerei volentieri con Stefano Pioli“, ovvero l’allenatore del Milan, “ma tutto il resto è fantasia”.

Le battute di Matteo Salvini in diretta dal luna park con la figlia

In mattinata il leader della Lega, passeggiando con la figlia in Parco Sempione a Milano, aveva fatto alcune dirette rivolte ai suoi seguaci su Facebook. “Adesso vedo mia figlia che mi richiama. Andiamo a sparare con i fucili, ovviamente quelli finti, per vincere l’orsacchiotto”, aveva dichiarato dalle giostre.

“Poi andiamo sul ‘calcio in c**o’. E non fatemi dire il ‘calcio in c**o’ con chi lo vorrei fare e chi vorrei accompagnare, perché sabato è il giorno del sorriso”, aveva aggiunto, rifrendosi al nome comunemente utilizzato per i seggiolini volanti.

“Leggo che ci saranno domani a Roma le Sardine che vogliono cancellare i Decreti Sicurezza. Ma andate al mare, andate in spiaggia a nuotare! L’Italia ha bisogno di più sicurezza, non di meno sicurezza”, aveva sottolineato in diretta Facebook.

“In una settimana che mi è costata un processo per sequestro di persona, per aver difeso i confini, l’onore e la dignità del nostro Paese, ognuna di queste nuove tessere sarà per me come un abbraccio, una pacca sulla spalla, un invito ad andare avanti e non mollare”, aveva infine dichiarato, ringraziando i neotesserati del Carroccio. “Pensate: in poche ore più di diecimila nuove tessere della Lega!”.

VirgilioNotizie | 15-02-2020 19:37

Salvini e caso Gregoretti: le tappe della vicenda Fonte foto: Ansa
Salvini e caso Gregoretti: le tappe della vicenda
,,,,,,,