,,

Giorgia Meloni nella prestigiosa lista stilata dal Times

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha sferrato un nuovo attacco al governo

Giorgia Meloni è stata inserita dal quotidiano inglese “The Times” nella lista dei 20 volti che potrebbero dare una svolta significativa nel suo campo d’azione e “plasmare il mondo” nel 2020. Il quotidiano fa riferimento anche al tormentone divenuto virale lo scorso novembre.

Intanto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha sferrato un nuovo attacco al governo. In un’intervista al Messaggero, ha dichiarato: “Credo che la transumanza parlamentare non servirà. Il governo andrà a casa per logoramento. Per il bisogno che hanno tutte le forze politiche della maggioranza di segnalare la loro esistenza in vita. Questo porterà all’implosione”.

Poi Meloni ha condiviso una considerazione sulle prossime elezioni regionali: “Se il centrodestra vince” in Emilia-Romagna, “credo non ci sia più margine per il governo. Anche il Presidente della Repubblica, in quel caso, dovrebbe considerare qual è il sentimento popolare in Italia”.

“Una cosa che non si dice mai – ha aggiunto Meloni – è che, secondo il diritto costituzionale, l’istituto dello scioglimento anticipato delle Camere è proprio lo strumento di cui il Capo dello Stato dispone quando dovesse ravvisare che c’è una distanza troppo larga tra il sentimento popolare e ciò che accade nel Palazzo. Questo, naturalmente, Mattarella lo sa molto meglio di me e non ha bisogno di consigli”.

La presidente di FdI ha commentato anche il discorso di fine anno di Sergio Mattarella, definendolo “un discorso di alto profilo“: “Mi sono piaciuti i richiami all’identità italiana. Una visione da italiano orgoglioso, nella quale io, essendo una italiana orgogliosa, mi ritrovo con facilità. Purtroppo il discorso del Presidente si scontra con la realtà dei fatti. Questa, a causa dell’attuale governo, è un’Italia minimale, curva su se stessa, incapace di stare a testa alta”.

Su Facebook, Meloni ha detto la sua anche sull’espulsione dal M5s di Paragone: “Il M5s ha preso i voti degli italiani come forza anti sistema in Italia e in Europa, e poi con quei voti si è schierato a difesa del sistema in Italia e in Europa. Normale che chi ha un briciolo di dignità si senta a disagio. Paragone ha sollevato il problema ed è stato espulso, eppure chiedeva solo la coerenza tra quanto detto in campagna elettorale e quanto fatto una volta al potere”.

VIRGILIO NOTIZIE | 02-01-2020 14:00

giorgia-meloni-8 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,