,,

Governo e alleanza Pd-M5S, la strategia di Zingaretti

Il segretario del Pd spiega la sua visione sul governo dopo le dimissioni di Di Maio da capo politico del M5S

“C’è un governo che finalmente sta raggiungendo dei frutti. Abbiamo tagliato gli stipendi, i ticket sulla sanità non ci sono più, abbiamo aumentato i fondi per le famiglie”. Lo ha detto, secondo quanto riferisce l’Ansa, il segretario del Pd Nicola Zingaretti a margine di un incontro a Bologna in vista delle elezioni regionali in Emilia Romagna.

“È vero – ha affermato Zingaretti – che i 5 Stelle stanno vivendo un momento di dibattito interno, ma non credo che questo metterà in discussione la qualità” dell’azione di governo, anzi potrebbe creare “voglia di abbassare le polemiche e di aumentare ancora di più l’impegno per dare a questo Paese solidità e una prospettiva”.

“Tutto l’opposto – ha aggiunto – di chi continua a voler picconare l’Italia, a diffondere odio, zizzania tra le persone e a creare paure per poi rappresentarle. Mi sembra che gli italiani abbiano ormai troppe paure, casomai la bella politica deve risolverle”.

Il segretario dem, rispondendo a una domanda sulle dimissioni di Di Maio da capo politico M5s, ha detto che”bisogna aprire una nuova fase per riaccendere i motori dell’economia. Per questo occorrono meno polemiche, più fatti, meno cultura dell’odio e più passione per cambiare questo Paese”.

“Questo rafforzerà la squadra di Governo, perché sono le cose che interessano alle persone: lavoro, crescita, sviluppo, green economy, e non odio, polemiche e paura. E su questo io avverto un clima che sta diventando più unitario”, ha aggiunto.

Zingaretti ha dichiarato che “nessuno ha messo in discussione l’alleanza” tra Pd e M5s, “anzi c’è lo sviluppo di un dibattito”.

“Io penso che il governo si rafforzi o si indebolisca a seconda di quanto fa o non fa. E questo è un governo che ha affrontato una delle più drammatiche manovre economiche, per colpa di Salvini, degli ultimi anni, e l’ha superata. E ora comincia a raccogliere risultati”, ha spiegato.

“Io continuo a credere – ha affrmato Zingaretti – che una maggioranza di governo debba avere poche polemiche, molta concretezza, uno spirito concreto per fare le cose e questo vale per tutti gli alleati. Non mi stancherò mai di dire che gli alleati sono alleati e non avversari e quindi dobbiamo fare insieme una proposta all’Italia”.

Poi, parlando del leader della Lega, Zingaretti ha detto che “Salvini è nervoso perché si accorge che le cose stanno andando meglio e vuole togliere agli italiani quello che hanno di più prezioso: la speranza che le cose possano andare meglio, ma non glielo permetteremo”.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-01-2020 17:34

Luigi Di Maio si è dimesso da capo politico M5s: le reazioni Fonte foto: Ansa
Luigi Di Maio si è dimesso da capo politico M5s: le reazioni
,,,,,,,