,,

Guerra in Ucraina, le ultime notizie di oggi. Von der Leyen vuole un tribunale speciale per i crimini russi

La guerra tra Russia e Ucraina è arrivata al suo 280esimo giorno: gli aggiornamenti in tempo reale di mercoledì 30 novembre

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra tra Ucraina e Russia è arrivata al 280esimo giorno. Dopo la protesta dell’ambasciatore russo per le parole di Papa Francesco, il Cremlino lancia un avvertimento agli Stati Uniti: “C’è un reale pericolo escalation”.  Intanto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sottolinea l’importanza di superare l’inverno: “Per noi è importante superare questo inverno. Possiamo vincere e stiamo vincendo”.

Intanto le sirene di allarme antiaereo continuano a risuonare in diverse regioni ucraine: nelle ultime ore è stato colpito l’ospedale regionale di Kherson.

Il racconto della giornata

  1. Germania riconosce il genocidio ucraino del 1932-33

    Con una votazione ad ampia maggioranza il parlamento tedesco ha riconosciuto ufficialmente come l’Holodomor, la carestia provocata in Ucraina dall’Unione Sovietica di Stalin nel 1932/33. L’Holodomor è costato la vita a circa 4 milioni di persone.

  2. Zelensky invita Elon Musk

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky invita Elon Musk a visitare l’Ucraina per vedere con i suoi occhi le devastazioni causate dai russi. La provocazione di Zelensky arriva durante un evento organizzato dal New York Times, durante il quale al presidente ucraino è stato chiesto di commentare il piano di pace proposto da Elon Musk.
    A celeberrimo imprenditore, tuttavia, Zelensky riconosce il merito di aver mantenuto attivi i satelliti Starlink.

  3. L'arcivescovo di Canterbury in visita a Kiev

    Justin Welby, arcivescovo di Canterbury e capo spirituale della chiesa anglicana, è a Kiev per incontrare sfollati e leader religiosi. “Gli ucraini hanno dimostrato straordinario coraggio di fronte all’invasione illegale, ingiusta e brutale della Russia. Con questa visita voglio mostrare loro la mia solidarietà mentre affrontano un inverno molto difficile”, ha detto Welby. La sua visita durerà tre giorni.

  4. Kiev, russi bombardano acquedotto Kherson

    I russi stanno bombardando l’acquedotto Dnipro-Mykolaiv nella regione di Kherson. Lo ha riferito il capo dell’amministrazione militare regionale, Vitaliy Kim, durante un briefing. Lo riporta Ukrinform. “Gli occupanti continuano a bombardare due importanti sezioni della nostra condotta idrica”, ha detto Kim, “hanno anche sparato contro la nostra squadra di ingegneri energetici che stavano riparando la linea di alimentazione di uno di questi impianti. La situazione e’ difficile, ma stiamo lavorando”.

  5. Bomba-carta all'ambasciata ucraina a Madrid, un ferito

    Un impiegato dell’ambasciata ucraina a Madrid e’ rimasto ferito dopo aver manipolato un pacchetto risultato essere una probabile bomba-carta: lo hanno affermato fonti della polizia spagnola alle agenzie Efe e Afp. La persona coinvolta nell’episodio ha ricevuto assistenza sanitaria, ma le sue condizioni non sarebbero gravi.

  6. Camera, ok a mozioni maggioranza-Pd-Az-Iv, no M5S-AVS

    L’Aula della Camera ha dato il via libera alla mozione di maggioranza sulla guerra in Ucraina. Parti del documento, che contiene tra l’altro, l’ok a proseguire l’invio delle armi a Kiev, sono state votate anche dall’opposizione. Sono passate anche le mozioni del Pd e di Iv-Azione, su cui il governo si era rimesso all’Aula. Respinti, invece, i documenti presentati da M5S e Avs.

  7. Conte
    Conte: "Su invio nuove armi decida il Parlamento"

    Giuseppe Conte, in una dichiarazione di voto sulle mozioni sull’Ucraina.ì, ha detto: “Il dl sull’invio di armi all’Ucraina non può essere una routine. Non è più rinviabile un nuovo quadro di intervento. Pretendiamo un passaggio nelle aule parlamentari perché sia garantito ai cittadini il diritto a una informazione trasparente. Se il governo vuole perorare una linea guerrafondaia ‘armi a oltranza e zero negoziati’ venga in Aula a dirlo, a metterci la faccia davanti agli italiani e a far votare il Parlamento”.

  8. Von der Leyen: 100 mila ucraini uccisi

    Sono “oltre 100.000” i militari ucraini uccisi dall’inizio dell’invasione russa, il 24 febbraio. Lo afferma in un video postato su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. I civili uccisi durante il conflitto sono 20.000.

  9. Kiev: 500 militari russi morti in un giorno

    Secondo il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, nell’ultimo giorno sono morti 500 militari russi, facendo salire a 88.880 le perdite fra le fila di Mosca dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina. Cifre al momento impossibili da verificare in modo indipendente.

  10. Guerra in Ucraina, le ultime notizie di oggi. Von der Leyen vuole un tribunale speciale per i crimini russi
    Von der Leyen: un tribunale speciale per i crimini della Russia

    “La Russia deve pagare per i suoi orribili crimini. Lavoreremo con la Corte penale internazionale e aiuteremo a istituire un tribunale specializzato per processare i crimini della Russia”. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. “Pur continuando a sostenere il Tribunale penale internazionale – ha spiegato – proponiamo di istituire un tribunale speciale, sostenuto dalle Nazioni unite, per indagare e perseguire il crimine di aggressione della Russia”.

  11. Missili russi su Donetsk, uccisi cinque civili

    Cinque civili sono stati uccisi e altro 15 sono rimasti feriti nei bombardamenti effettuati dai russi nella regione di Donetsk, nell’Ucraina orientale. Lo ha reso noto su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale, Pavlo Kyrylenko.

  12. Usa valutano se dichiarare come terrorista il Gruppo Wagner

    L’amministrazione Biden starebbe valutando se etichettare o meno come un’organizzazione terroristica straniera il Gruppo Wagner, compagnia di mercenari russi impegnata nella guerra in Ucraina.  Lo riporta Bloomberg. La mossa consentirebbe agli Stati Uniti di perseguire penalmente la compagnia e i suoi uomini, considerata da molti l’esercito personale di Putin.

,,,,,,,,