,,

Guerra Ucraina Russia, le ultime notizie di oggi. Bombe russe su Kharkiv, Onu conferma 7 mila vittime civili

Prosegue l'offensiva russa nella regione del Donetsk e in particolare nei pressi di Bakhmut. Intanto gli Usa si preparano a inviare nuovi aiuti militari

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra in Ucraina è giunta al 321esimo giorno. Proseguono i duri scontri a Bakhmut e nelle città vicine, tra cui Soledar. Nel discorso serale il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha citato proprio Soledar come simbolo di resistenza dell’esercito ucraino. Nella regione del Donetsk è anche scontro di cifre tra Russia e Ucraina, con Kiev che smentisce l’uccisione di 600 soldati ucraini. Intanto gli Stati Uniti stanno valutando l’invio di veicoli corazzati Stryker a supporto dell’esercito ucraino.

Il racconto della giornata

  1. Bombardamento russo su Kharkiv

    I russi hanno bombardato in serata Kharkiv, poche ore dopo la visita in città della ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock. Lo scrive su Telegram il governatore della regione, Oleg Synegubov.

  2. Onu conferma quasi 7 mila vittime civili

    L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha confermato la morte di 6.952 persone e 11.144 casi di feriti civili in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. Un bilancio delle vittime della guerra destinato ad aumentare perché molti rapporti devono ancora essere confermati e molti altri non sono ancora nemmeno arrivati.

  3. Stati Uniti confermano addestramento di soldati ucraini

    “Gli Stati Uniti hanno già addestrato militari ucraini sul territorio Usa dopo l’invasione russa del 24 febbraio dello scorso anno” è quanto affermato dal portavoce del Pentagono Pat Ryder, confermando alla stampa che dalla prossima settimana inizierà in Oklahoma l’addestramento di forze ucraine sull’uso del sistema missilistico Patriot.

  4. Scoperti i documenti segreti di Joe Biden su Ucraina e Iran

    In un ex ufficio privato di Joe Biden, riferisce la CNN, sarebbero stati rinvenuti documenti classificati che riguardano l’Ucraina, il Regno Unito e l’Iran. Si tratterebbe di 10 dossier con date comprese tra il 2013 e il 2016, quando l’attuale capo di Stato americano era vicepresidente.

  5. Campagne di sabotaggio e fake news in Europa a opera di Mosca

    Gli 007 svedesi hanno annunciato che potrebbero già esserci spie russe all’opera in tutta Europa, con l’intelligence di Mosca che starebbe cercando di acquisire informazioni attraverso l’aiuto di cittadini, istituzioni e società private. Potrebbero essere portate avanti azioni di sabotaggio informatico e di destabilizzazione politica, nonché campagne di fake news.

  6. Gelo in Ucraina, i combattimenti si intensificheranno: l'allarme dell'intelligence

    L’abbassamento delle temperature in Ucraina, che sta portando gelate nel Lugansk, potrebbe agevolare una ripresa dei combattimenti nell’area. I carri armati, infatti, riusciranno a non affondare nel fango. Per questo l’intelligence prevede un inasprimento dei conflitti, con il coinvolgimento dei mezzi pesanti.

  7. Dal Cremlino: "Nato e Usa sono coinvolte nel conflitto

    Per il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, “Indirettamente, la Nato e gli Stati Uniti sono certamente coinvolti in questo conflitto”. Poi ha aggiunto: “Di fatto, sono già diventati una parte indiretta di questo conflitto, pompando l’Ucraina con armi, tecnologia, informazioni di intelligence. Pertanto, il loro coinvolgimento in questo conflitto è ovvio”. Sul cessate il fuoco di Natale, ritiene che Mosca avesse un obiettivo umanitario: “Se questa tregua ha aiutato anche una sola persona allora ha ottenuto un risultato”.

  8. Il Ministro Crosetto: "Giornali fanno gara di fantasia, nessun retroscena con l'Ambasciata russa"

    Il Ministro della Difesa Guido Crosetto, tramite Twitter, ha smentito presunti incontri con i diplomatici russi: “Ci sono quotidiani italiani che fanno una gara di fantasia, nell’inventarsi retroscena, con l’Ambasciata Russa. Non si affrontano momenti drammatici come quello che stiamo vivendo, raccontando scenari che non esistono: la linea del Governo è chiara e gli atti seguiranno” ha scritto.

  9. Soledar, il capo del gruppo Wagner: "Battaglia sanguinosa"

    A Soldear infuria la battaglia. Il capo del gruppo russo di mercenari Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha reso noto che alla periferia della città ucraina vicina a Bakhmut “L’esercito ucraino sta combattendo coraggiosamente per Bakhmut e Soledar. Nei sobborghi occidentali di Soledar sono in corso combattimenti molto duri e sanguinosi”. Le forze russe hanno dichiarato di averla conquistata nella giornata di ieri ed è considerata fondamentale: sotto la vecchia miniera di sale ci sarebbero tunnel in grado di passare sotto la linea del fronte e infiltrarsi dietro le linee nemiche.

  10. Russia, Alexander Lapin nominato capo dello Stato Maggiore delle Forze di terra

    Secondo l’agenzia Tass, il colonnello generale Alexander Lapin è stato nominato capo dello Stato Maggiore delle Forze di terra russe. Una fonte vicina al ministero della Difesa ha confermato la nuova carica, ma la nomina non è stata ancora ufficialmente comunicata. Lapin prenderebbe il posto di Valerij Vasil’evič Gerasimov.

  11. Ucraina, dagli USA arrivano gli anti-droni Vampire

    Stando a quanto riporta Ukrinfortm, la L3Harris Technologies, società statunitense operante nel settore aerospaziale e della difesa, ha ricevuto 40 milioni di dollari di contratto dalla Difesa per fornire all’Ucraina 14 sistemi anti-drone Vampire (Vehicle Agnostic Modular Palletized ISR Rocket Equipment). Consentirà alle forze di Kiev di abbattare i droni russi, riferisce l’azienda in un comunicato.

  12. Bombe su Nikopol nella notte

    L’esercito russo ha bombardato nella notte il distretto di Nikopol, nella regione di Dnipropetrovsk (sud), con lanciarazzi Grad e artiglieria pesante. Lo ha reso noto su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale, Valenyn Reznichenko, come riportano i media ucraini. “Nove ore di allarme, attacchi di Grad e artiglieria pesante. I russi hanno bombardato due volte il distretto di Nikopol durante la notte”.

  13. Usa pronti a inviare mezzi corazzati

    Secondo quanto riportato da “Politico”, gli Usa starebbero pensando di inviare in Ucraina i veicoli corazzati da combattimento Stryker nell’ambito degli aiuti previsti per respingere l’offensiva russa a primavera. Nelle scorse settimane il presidente Biden ha annunciato l’invio di 50 cingolati Bradley. Il nuovo pacchetto di aiuti militari potrebbe essere annunciato già la prossima settimana.

  14. Zelensky loda la resistenza a Soledar

    A Soledar l’esercito ucraino sta resistendo a “nuovi e ancora più duri assalti”. Lo ha detto il presidente Zelensky nel consueto discorso serale, in cui ha citato la città che si trova vicino a Bakhmut, da qualche giorno al centro dell’offensiva russa. “Ringrazio tutti i nostri soldati che proteggono la nostra Bakhmut… (e) tutti i combattenti di Soledar, che stanno resistendo ai nuovi e ancora più duri assalti degli invasori”, ha detto Zelensky.

,,,,,,,,