,,

Crozza su Andrea Giambruno e la fine della relazione con Giorgia Meloni: “Amore non è come sembra”

Crozza apre la puntata di Fratelli di Crozza con un sketch comico sulla fine della relazione tra Giambruno e Meloni. "Non è come sembra!"

Pubblicato il:

Maurizio Crozza aveva preparato il pubblico per la nuova stagione di Fratelli di Crozza. Prima ancora del gossip sulla fine della relazione tra Andrea Giambruno e Giorgia Meloni (oltre alle implicazioni sul comportamento molesto nei confronti delle colleghe denunciato anche da Selvaggia Lucarelli), il comico e imitatore aveva ideato proprio un nuovo personaggio. Andrea Giambruno, così come Giorgia Meloni, facevano parte della sceneggiatura di Crozza fin dalle prime puntate. Poco dopo le rivelazioni di Striscia la Notizia c’era già chi aspettava la versione di Crozza di Giambruno. Il pubblico è stato accontentato. Tra un monologo e l’altro, Crozza ha dedicato un momento sia alle “scuse” di Giambruno, che al post di Meloni.

Crozza-Giambruno: “Non è come sembra”

I video che immortalano Andrea Giambruno mentre ha comportamenti non professionali sul luogo di lavoro (in aggiunta al resto delle gaffe che ha fatto nel corso della sua conduzione di Diario del giorno) erano il perfetto materiale per il comico e imitatore Maurizio Crozza. Questo non si è lasciato sfuggire l’occasione per interpretare delle finte scuse.

“Governo, amore mio, credimi non è come sembra: Viviana è solo una collega”, inizia così la scenetta dedicata Giambruno, il giornalista vanitoso e un po’ prepotente interpretato da Crozza. Il pezzo continua parlando delle parti intime e il gesto divenuto il focus delle polemiche. Quasi in chiusura torna sui capelli (la battuta di Giambruno sulle persone calve immortalata da Striscia) e dice: “Non sarà che noi splenditi 40enni, con i denti bianchi e i capelli folti, rischiamo di essere discriminati come gli ebrei?”.

Maurizio CrozzaFonte foto: ANSA
 Maurizio Crozza nel suo Fratelli di Crozza dove interpreta sia Meloni che Giambruno

Crozza-Meloni: “Io sono pietra”

Fa il suo ingresso, sulle note della Marcia imperiale di Star Wars, Giorgia Meloni. “Cosetto, ti ho lasciato le cose in strada, vicino ai cassonetti. Tanto non la portano via, c’è Gualtieri”, annuncia subito il comico, costruendo una battuta che fa riferimento anche alla gestione dei rifiuti del sindaco di Roma.

“Io so pietra – continua Crozza, puntando sulla cadenza romana della premier – e tutti quelli che me vogliono scavà con a goccia d’acqua, io so pietra” (con un riferimento al post pubblicato da Giorgia Meloni sui social). Crozza-Meloni dice che la Rai è nostra e pensava che pure la Mediaset fosse loro. “Infatti cicciobello me lo avevano promosso con un programma quotidiano”, aggiunge Crozza.

Giambruno aveva previsto tutto?

Durante l’apertura scatta subito una battuta sul fatto che Andrea Giambruno se la sia cercata. Infatti a inizio settimana era stato protagonista della pagina centrale della rivista Chi. Peccato, come ricorda Maurizio Crozza, che le parole dell’intervista siano invecchiate male.

Prima del fuorionda Giambruno si domandava: “Giorgia? Davvero pensate che abbia il tempo di occuparsi di ciò che dico in tv?”. Nel pubblico scattano le risate e gli applausi. Ma non solo, in un altro commento a Chi Giambruno fa riferimento di essere un giornalista libero “sotto questo ciuffo”. Una frase che Crozza commenta: “Libero nel senso di single e da oggi anche nel senso di disoccupato” per via della sospensione dal programma.

crozza Fonte foto: ANSA

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,