,,

Chi è guarito dal Covid può infettarsi ancora? L'Oms fa chiarezza

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato un documento per far chiarezza sull'immunità di chi ha già contratto il coronavirus

Allo stato attuale non ci sono ancora prove scientifiche che le persone che sono guarite dal Covid-19 abbiano sviluppato anticorpi che proteggono da una seconda infezione. Lo ha ricordato l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) in un documento appena pubblicato.

Secondo quanto reso noto dall’Oms, “a questo punto della pandemia non ci sono abbastanza evidenze sull’efficacia dell’immunità data dagli anticorpi per garantire l’accuratezza di un ‘passaporto di immunità’ o un ‘certificato di libertà dal rischio'”.

Nei giorni scorsi, il Roberto Burioni aveva spiegato proprio a proposito dell’immunità: “Morbillo, rosolia, epatite A conferiscono una buona immunità e, infatti, abbiamo il vaccino. Ci sono malattie che non conferiscono immunità, come l’epatite C, e per questo non c’è vaccino. Vedremo se le persone che si sono ammalate e sono guarite hanno l’immunità”.

Il virologo ha anche aggiunto che, nel caso in cui le persone guarite avessero una buona immunità, “lo sviluppo del vaccino sarà molto più facile”. Al contrario, se dovesse emergere che “le persone guarite non avranno sviluppato una buona immunità, sarà senz’altro molto più difficile”.

Stando all’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile nel pomeriggio di venerdì, il numero complessivo di persone che hanno contratto il coronavirus in Italia, inclusi morti e guariti, è pari a 192.994.

I casi positivi attuali, in Italia, sono invece 106.527, 321 in meno rispetto a giovedì.

VirgilioNotizie | 25-04-2020 11:25

Coronavirus, grafico e mappe della Protezione Civile al 24 aprile Fonte foto: Ansa
Coronavirus, grafico e mappe della Protezione Civile al 24 aprile
,,,,,,,