,,

Covid, Speranza: stop alle feste e coprifuoco dei locali nel Dpcm

Il ministro della Salute annuncia la stretta per le feste in casa e gli orari dei locali, e nuove limitazioni per il mondo dello sport

Il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto a Che tempo fa, su Rai 3, per annunciare le nuove limitazioni che saranno contenute nel prossimo Dpcm e decise in concomitanza con il Comitato tecnico scientifico durante il vertice di emergenza in cui sono stati messi in discussione anche i protocolli per i tamponi e la durata della quarantena.

“Siamo costretti a stringere le maglie dopo settimane di misure che allargavano”, ha dichiarato Roberto Speranza da Fabio Fazio. Si tratta di “un cambio di marcia con interventi puntuali su alcune aree più a rischio per rimettere la curva sotto controllo e per non assumere misure più dure, e giocare d’anticipo”.

Il ministro della Salute ha annunciato che saranno vietate le feste private. Il Governo, ha spiegato Roberto Speranza, farà distinzione su cosa siano le “cose essenziali” e cosa no. Inoltre “agiremo sugli assembramenti e gli orari dei locali”, ha precisato, imponendo un coprifuoco e implementando controlli più rigidi.

Il 75% dei contagi, ha spiegato il ministro della Salute, avviene in famiglia, quando “si abbassa la guardia e ci si toglie la mascherina“. Per questo la decisione di fermare le feste in casa, non solo tra i giovani, e imporre una linea dura contro gli assembramenti.

Nella mattinata di lunedì 12 l’esecutivo si confronterà con le Regioni per stabilire le nuove misure contenute nel Dpcm, che potrebbe essere firmato già in serata. Tra queste anche una nuova stretta sugli sport in cui non è possibile mantenere le distanze o utilizzare le mascherine.

Le nuove norme, ha sottolineato il ministro, saranno “nazionali”, chiarendo che “non ci sono le condizioni per nessun lockdown nazionale per nessun territorio”, e i governatori potranno, come già deciso dal decreto Covid, agire con ordinanze più restrittive.

“In queste ultime ore abbiamo iniziato ad utilizzare anche i test antigenici, che sono test più rapidi e che ci aiuteranno. Cinque milioni sono in arrivo, verranno usati nelle scuole. Stiamo lavorando per provare ad aprire anche all’opportunità di un utilizzo negli studi dei medici di Medicina generale, e questo potrebbe essere chiaramente un grande passo in avanti”, ha fatto sapere il ministro della Salute.

“In queste ore è stato fatto un lavoro straordinario. Si raddoppieranno i drive-in nel Lazio a partire da domani”, 12 ottobre. “È un lavoro importante di rafforzamento della nostra rete territoriale”, ha spiegato ancora Roberto Speranza riguardo i tamponi.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-10-2020 21:20

Nuovo decreto, mascherine obbligatorie: ecco quando indossarle Fonte foto: Ansa
Nuovo decreto, mascherine obbligatorie: ecco quando indossarle
,,,,,,,