,,

Coronavirus: come si usano i guanti monouso e come si tolgono

Una pratica guida all'utilizzo dei guanti durante l'emergenza Covid-19

L’utilizzo di mascherine e guanti è entrato nella nostra quotidianità dall’inizio dell’emergenza coronavirus in Italia. Per limitare le infezioni di Covid-19 è necessario tuttavia saper togliere correttamente questi dispositivi, con delle accortezze che possono fare la differenza nei numeri del contagio.

Coronavirus, perché usare i guanti monouso

I guanti in lattice sterili sono una barriera efficace contro il virus, che si deposita sulle superfici e diventa dannoso se viene a contatto con le mucose di bocca, naso e occhi. Per questo bisogna ricordare, anche quando si indossano, di non toccare mai il volto.

Bisogna prestare particolare attenzione quando si tolgono i guanti. Proprio in questo momento delicato, infatti, si potrebbe venire a contatto con il nuovo coronavirus.

Coronavirus: come togliere i guanti nel modo giusto

Un’utile guida è stata messa a disposizione dal dottor Andrea Galli, dell’Istituto Auxologico Italiano, che si occupa di ricerca scientifica e formazione sanitaria. Il chirurgo ha spiegato in che modo si rimuovono i guanti all’interno delle sale operatorie.

Il primo passaggio consiste nel pizzicare il guanto all’altezza del polso, con il pollice e l’indice della mano opposta, oppure creare una sorta di uncino con indice e dito medio. A questo punto, assicurandosi di non entrare in contatto con la pelle, bisogna sollevare il guanto e sfilarlo, facendo in modo che si rovesci su se stesso.

Con la mano ora libera, bisogna infilare il dito sotto il bordo, assicurandosi di non toccare la superficie esterna del secondo guanto. Sollevandolo, bisogna sfilarlo facendolo rovesciare su se stesso, possibilmente incorporando il primo guanto all’interno del palmo chiuso.

Coronavirus: meglio non riutilizzare i guanti

È utile ricordare che i guanti monouso, come dice la parola stessa, non possono essere riutilizzati. Dopo averli indossati, infatti, non sono più sterili. Inoltre non sostituiscono l’igiene delle mani, che vanno lavate spesso con acqua e sapone o soluzioni disinfettanti per almeno 60 secondi.

Coronavirus: dove si buttano i guanti monouso

Una volta utilizzati, sottolinea la guida di Auxologico, a prescindere dal materiale di cui sono fatti (generalmente è lattice), i guanti devono essere smaltiti con i rifiuti indifferenziati.

Coronavirus: chi deve utilizzare i guanti

I guanti sono indicati nelle linee guida per chiunque esca di casa, soprattutto chi va a fare la spesa.

Deve utilizzare i guanti in particolare chi in contesti lavorativi opera a contatto con altre persone o con molte superfici a rischio. Dunque il personale addetto alle pulizie, chi si occupa di ristorazione e commercio di alimenti e chi, in generale, maneggia prodotti.

A loro si aggiunge, ovviamente, il personale sanitario. I guanti sono indispensabili per offrire assistenza negli ospedali, nelle strutture cliniche e a domicilio.

A COSA SERVONO LE MASCHERINE E COME IGIENIZZARLE

VirgilioNotizie | 02-04-2020 23:13

Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi Fonte foto: Screenshot da video Ansa
Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi
,,,,,,,