,,

Nuovo Dpcm: misure e Regioni in zona rossa, arancione e gialla

Il premier, Giuseppe Conte, ha annunciato le misure contenute nel nuovo Dpcm di novembre: quali sono le regioni rosse, arancioni e gialle

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha illustrato le misure contenute nel nuovo Dpcm firmato il 4 novembre con un messaggio rivolto alla nazione. Rispetto alle persone contagiate, ha detto il premier, il numero degli asintomatici è salito, ma in percentuale è diminuito il numero di persone ricoverate: “C’è l’alta probabilità – ha aggiunto – che molte regioni superino le soglie delle terapie intensive e mediche”.

Nuovo Dpcm, quando entreranno in vigore le misure

Tutte le nuove misure previste dal nuovo Dpcm, quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse, sono in vigore a partire da venerdì 6 novembre. Lo ha confermato lo stesso premier.

Nuovo Dpcm, il governo divide l’Italia in tre zone: rossa, arancione e gialla

Il premier ha spiegato la necessità di dividere il Paese in tre zone, con misure diverse. “Se introducessimo misure uniche in tutta Italia – ha specificato – produrremmo un duplice effetto negativo”. Ossia, non adottare misure efficaci dove c’è maggior rischio e imporre misure irragionevolmente restrittive dove la situazione è meno grave.

Nuovo Dpcm: quali sono le Regioni ‘gialle’

Nell’area gialla, con criticità moderata, rientrano Abruzzo, Basilicata, Campania, EmiliaRomagna, Lazio, Liguria, Toscana, Molise, Marche, Sardegna, Umbria, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Rientrano anche le province autonome di TrentoBolzano. Queste le indicazioni:

  • coprifuoco alle 22 (per uscire di casa oltre l’orario servirà un’autocertificazione);
  • servizi di ristorazione, bar compresi, aperti fino alle 18;
  • chiusi musei e mostre;
  • didattica a distanza alle scuole superiori;
  • didattica in presenze per elementari e medie, ma obbligo di indossare la mascherina per tutti gli studenti;
  • chiusura di attività commerciali nelle giornate festive e prefestive (ad eccezione delle farmacie, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole);
  • capienza massima del 50% sui mezzi di trasporto pubblico;
  • sospensione di prove selettive e concorsi, sia pubblici sia privati;
  • chiusi i corner scommesse e giochi nei bar e nelle tabaccherie.

Per circolare in Regione non sarà necessaria alcuna autocertificazione, obbligatoria solo nel caso in cui occorresse recarsi per motivi indifferibili in una Regione ‘rossa’, o per spostarsi durante il coprifuoco. La Campania, pur essendo in zona gialla, ha introdotto misure più stringenti.

Nuovo Dpcm: quali sono le Regioni ‘arancioni’

Nell’area arancione, con criticità medio alta, ci sono Puglia e Sicilia. Queste le misure:

  • oltre al coprifuoco alle 22, valido in tutta Italia, sarà vietato ogni spostamento da e verso la Regione (salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza);
  • si potranno accompagnare i figli a scuola, così come riprenderli; sarà consentito il rientro nel proprio domicilio o nella propria residenza;
  • non ci si potrà recare in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune;
  • chiusi i servizi di ristorazione ad esclusione delle mense e del catering: resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio.

Nuovo Dpcm: quali sono le Regioni ‘rosse’

Nell’area rossa, con criticità alta, ci sono Lombardia, Piemonte, Calabria e Valle D’Aosta. Di seguito le disposizioni per gli abitanti di queste regioni:

  • vietati gli spostamenti in entrata e uscita dalla regione (salvo i casi di necessità, urgenza, motivi di salute, lavoro e istruzione);
  • vietato spostarsi all’interno del territorio stesso (sempre fatte salve le esigenze viste qui sopra);
  • chiusi i negozi al dettaglio tranne alimentari, farmacie ed edicole; chiusi bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie: resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio e, fino alle 22, la ristorazione con asporto;
  • sospese le attività sportive, anche quelle nei centri all’aperto;
  • si potrà fare una passeggiata, ma nei pressi della propria abitazione;
  • sarà consentito uscire di casa per fare attività sportive in forma individuale (come correre o andare in bici);
  • per quel che riguarda la scuola, sarà garantita la didattica in presenza fino alla prima media. Tutte le altre classi saranno costretti alla didattica a distanza; per circolare servirà un’autocertificazione.

Nuovo Dpcm: nessuna zona ‘verde’

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato che “non ci sono territori che possono sottrarsi” alle misure restrittive, “la pandemia corre ovunque”. Dunque, nessuna zona ‘verde‘.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-11-2020 23:45

Regioni in zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare Fonte foto: Ansa
Regioni in zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare
,,,,,,,