,,

Dpcm, torna l'autocertificazione: quando e dove usarla. Il modulo

Con il dpcm di novembre torna il modulo di autocertificazione: quando e dove è necessario usarlo

Col nuovo dpcm di novembre, le regioni d’Italia sono state suddivise in tre diverse fasce di diverso colore, a cui sono associati livelli di rischio e particolari divieti via via più stringenti, dal “giallo” al “rosso” passando per l'”arancione“.  Torna anche l’obbligo di utilizzare l’autocertificazione in determinate situazioni e in determinate aree del Paese.

Quando e dove usare l’autocertificazione

Il modulo di autocertificazione va utilizzato in tutta Italia, a prescindere dalla fascia assegnata alla propria regione, per spostarsi dopo il “coprifuoco” fissato in tutta Italia a partire dalle ore 22. Questa misura prenderà il via il 6 novembre.

Lo stesso modulo di autocertificazione serve, sempre a partire dal 6 novembre, per entrare (e uscire) nelle regioni in “zona rossa”, per “comprovate esigenze lavorative“, “motivi di salute” o “altri motivi ammessi dalle vigenti normative“.

Nel modulo, nell’eventualità in cui lo spostamento sia legato a un’urgenza, non è necessario indicare il nominativo della persona da cui si sta andando, per motivi legati alla privacy.

Il documento deve essere consegnato al momento di un eventuale controllo.

Autocertificazione: scarica il modulo

Il modulo dell’autocertificazione da utilizzare in questa fase è quello emesso dal ministero dell’Interno nel mese di ottobre. Ancora non c’è, infatti, un modello nuovo.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO DELL’AUTOCERTIFICAZIONE

VIRGILIO NOTIZIE | 05-11-2020 08:28

Regioni in zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare Fonte foto: Ansa
Regioni in zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare
,,,,,,,