,,

Chiara Ferragni e il retroscena dopo il caso del pandoro Balocco: "Distrutta, non esce di casa da giorni"

Chiara Ferragni "non esce di casa da giorni". Il retroscena del caso Balocco-Ferragni e la possibile fine dell'era dei Ferragnez

Pubblicato il:

Dietro al caso del pandoro Balocco e dell’errore di comunicazione di Chiara Ferragni, c’è una donna “distrutta, che non esce di casa da giorni”. A dirlo è l’ex capo redattrice della direzione del Tg2, Mariella Milani. Dopo il video di scuse dell’imprenditrice, la critica di moda Milani ha commentato che sì, Chiara Ferragni ha fatto un errore madornale, ma “non è la sola responsabile di quanto accaduto”. La Ferragni potrebbe non essere perdonata dai suoi fan, dice la critica di moda, per questo si parla di “fine era Ferragni”. Intanto l’imprenditrice sembra non uscire di casa, inconsolabile.

Chiara Ferragni non esce di casa

Mariella Milani ha portato alla luce un retroscena del caso balocco-Chiara Ferragni. Sembra infatti che l’imprenditrice italiana, dopo il video di scuse pubblicate sui social, non esca di casa da giorni. L’impatto emotivo e di immagine che ha avuto il caso dei pandori Balocco su Chiara Ferragni sembra essere piuttosto invalidante.

Soprattutto ora che la notizia ha fatto il giro del mondo, finendo sulla BBC e sul New York Post. Secondo Milani un ulteriore errore di Ferragni, sempre di comunicazione, è stato quello di indossare una tuta dal valore di 600 euro, già andata sul sold out.

Chiara Ferragni caso BaloccoFonte foto: ANSA
 Murales Chiara Ferragni dopo il caso Balocco: l’influencer ritratta mentre fa beneficenza a un clochard

Milani sul caso pandoro Balocco

Sono molti a ricercare opinioni esterne, di esperti di moda e social, sul caso Balocco-Ferragni. Per Mariella Milani, critica di moda, il polverone alzato sulla vicenda è già abbastanza ampio ed è servito per svelare alcune dinamiche di beneficenza non trasparenti della coppia più famosa d’Italia.

Le scuse dell’imprenditrice digitale, secondo Milani, erano più che dovute, ma difficile è il perdono. “Come si può perdonare a una persona tanto successo?”, scrive Milani. La critica di moda sembra quindi voler spiegare come, al netto della colpa di Ferragni e delle scuse più che doverose, dall’altra parte ci sono delle persone che sono sotto attacco (arriva anche la difesa di Donatella Versace). Mariella Milani fa così riferimento al fenomeno d’odio online, che lei stessa ha sperimentato proprio con il post su Chiara Ferragni, che le ha fatto perdere circa 700 iscritti in una sola notte.

È finita l’era Ferragni?

Secondo Milani l’era Ferragni potrebbe essere finita. La gente non le ha perdonato l’errore, perché non solo “lei esibisce continuamente questa ricchezza”, ma anche perché ora le persone si sentono tradite. “Chiara rischia di fare la fine di Kevin Spacey e Harvey Weinstein, ma sarebbe anche ora – prosegue – che le aziende premiassero di più la cultura e la qualità” (come il caso Safilo, che ha scaricato l’influencer).

Altrimenti, dice la critica di moda, aveva ragione Umberto Eco quando affermava che i social hanno dato la parola “a una marea di imbecilli“.

chiara-ferragni-pandoro-balocco Fonte foto: ANSA/IPA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,