,,

Chiara Ferragni su Instagram si scusa per il caso del pandoro griffato: "Ho commesso un errore". Cosa farà ora

L'influencer Chiara Ferragni, con un nuovo video postato su Instagram, ha chiesto scusa per il caso del pandoro e annuncia cosa farà per rimediare

Pubblicato il:

Dopo la multa dell’Antitrust inflitta a Chiara Ferragni e alla Balocco per il caso del pandoro griffato, l’imprenditrice e influencer ha pubblicato un video sul proprio profilo Instagram in cui si scusa per quanto accaduto, parlando apertamente di errore e annunciando cosa intende fare per rimediare alla situazione.

Le scuse di Chiara Ferragni dopo il caso del pandoro griffato

Il pandoro ha iniziato ad andare di traverso a Chiara Ferragni nella giornata di venerdì 15 dicembre 2023, quando l’Antitrust ha annunciato una sanzione da oltre un milione di euro nei confronti di società riconducibili a Chiara Ferragni e di 420 mila euro per l’azienda Balocco.

Sotto accusa la pratica scorretta nella pubblicizzazione del Pandoro Pink Christmas griffato dall’influencer e moglie di Fedez: è stato fatto intendere che acquistandolo, i consumatori avrebbero contribuito ad una donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino per l’acquisto di nuovi macchinari.

In prima battuta, la diretta interessata ha parlato di buona fede e annunciato azioni legali, dicendosi pronta ad impugnare la sanzione. Lo ha ribadito anche ora in un nuovo video su Instagram, ma questa volta ha chiesto scusa e parlato di errore.

Ha iniziato dicendo che “Sono sempre stata convinta che chi è più fortunato ha la responsabilità morale di fare del bene”, per poi sostenere che ai figli “insegniamo anche che si può sbagliare, e che quando capita bisogna ammettere, e se possibile, rimediare all’errore fatto e farne tesoro”.

L’influencer ammette l’errore e spiega cosa farà per rimediare

Nel video, accompagnato dal testo integrale nella didascalia, Chiara Ferragni dice/scrive: “[Voglio] chiedere scusa e dare concretezza a questo mio gesto: devolverò 1 milione di euro al Regina Margherita per sostenere le cure dei bambini”.

giorgia meloni e chiara ferragniFonte foto: ANSA

Anche Giorgia Meloni ha parlato, indirettamente, del caso pandori di Chiara Ferragni

Quindi, aggiunge che che si è resa conto di aver fatto un “errore di comunicazione“. In futuro, afferma, separerà completamente qualsiasi attività di beneficenza a quelle commerciali, perché “anche se il fine ultimo è buono, se non c’è stato un controllo sufficiente sulla comunicazione, può ingenerare equivoci”. Ribadisce quindi la volontà di impugnare il provvedimento dell’AGCM, “perché lo ritengo sproporzionato e ingiusto”.

La Ferragni sostiene infatti di aver commesso un “errore in buona fede”, ovvero “legare con la comunicazione una attività commerciale a una di solidarietà”. Se la sanzione verrà ridotta, aggiunge, “la differenza verrà aggiunta al milione di euro” che darà in beneficenza.

La Ferragni è stata criticata anche dalla premier Giorgia Meloni

Il video e il post di Chiara Ferragni si concludono ribadendo che “Il mio errore rimane ma voglio far si che da questo errore si generi qualcosa di costruttivo e di positivo”. Una reazione per certi versi inevitabile, considerando le proporzioni che ha assunto il caso, mediaticamente e non solo.

Persino la premier Giorgia Meloni, durante la giornata conclusiva di Atreju, ha speso parole per commentare la vicenda pur senza mai menzionare la Ferragni. Ha difeso il Made in Italy dicendo:

Gli influencer non sono quelli che fanno soldi a palate mettendo vestiti o borse o promuovendo carissimi panettoni facendo credere che si farà beneficenza, ma il cui prezzo servirà solo a pagare cachet milionari.

Parole che non sono piaciute al marito e rapper Fedez, che tramite una diretta Instagram si è rivolto direttamente alla premier chiedendo retoricamente se queste siano le sue priorità per il Paese: “Diffidare dalle persone sul web? Noi diffidiamo dei politici” ha detto, prendendo le distanze dall’iniziativa della moglie ma allo stesso tempo sostenendo che “si difenderà e, non beneficiando di immunità parlamentare, pagherà se dovrà pagare“.

chiara-ferragni-pandoro-instagram-scusa-errore Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,