,,

Un partito con Carfagna e Toti leader, il piano contro Berlusconi

Un ex senatore di Forza Italia ha svelato che sarebbe tutto pronto al Senato per una rivoluzione del centrodestra

Un nuovo partito, alleato con Matteo Salvini, ma lontano dalle posizioni della Lega, potrebbe presto vedere la luce. Riunirebbe i delusi di Forza Italia, chi ha seguito Giovanni Toti in Cambiamo e chi è aperto al dialogo con Matteo Renzi ma non vuole aderire a Italia Viva.

Tra i sostenitori di questo scenario c’è Paolo Romani, ex Forza Italia passato a Cambiamo, che ha svelato ad Adnkronos che le trattative per la nuova casa dei moderati si sarebbero intensificate negli ultimi giorni, con incontri e contatti riservati.

”Il gruppo al Senato è già pronto e potrebbe partire a breve, il problema è alla Camera, ma ci stiamo lavorando”. Paolo Romani ha anche confermato la sua presenza alla cena dei parlamentari azzurri organizzata da Renata Polverini la settima scorsa.

“A quella cena c’ero in rappresentanza di ‘Cambiamo’. La politica, si sa, si fa soprattutto a tavola”, ha scherzato il senatore. Ad Adnkronos ha poi ribadito che il nuovo progetto politico avrebbe poco da spartire con Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

“La mia le sembra la faccia di un sovranista? Noi vogliamo restare nel perimetro del centrodestra, siamo necessariamente alleati con Salvini ma distinti dalla Lega e Fdi”, ha sottolineato.

Alla guida della nuova formazione, due nomi di punta: Giovanni Toti e Mara Carfagna. “Si tratta di riproporre lo stesso schema bocciato da Silvio Berlusconi”, che aveva indicato i due esponenti come coordinatori nazionali, “ma con una differenza sostanziale: facendo giocare questa coppia fuori dal recinto di Forza Italia”.

”Bisogna, però convincere Mara Carfagna a lasciare Forza Italia”, ha però ammesso Paolo Romani. “Per ora lei prende tempo, è molto combattuta, eppure sarebbe il volto giusto, insieme a Giovanni Toti”.

Il senatore apre anche ai Cinque Stelle delusi dalla stagione di Luigi Di Maio: “Più siamo, meglio è, le porte sono aperte”. E non esclude coinvolgimenti con l’area democristiana: “Alla fine saranno anche loro della partita, l’intentenza seguirà…”.

Oltre una decina di parlamentari sarebbero pronti a staccarsi dai rispettivi partiti – principalmente Forza Italia – in Senato, per aderire al Gruppo Misto e dare vita alla gamba moderata di una nuova coalizione di centrodestra. Il nuovo polo potrebbe ambire, secondo le stime di Adnkronos, al 3-4% delle preferenze di voto.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-12-2019 07:57

Scissioni in Forza Italia, da Alfano alle voci su Carfagna Fonte foto: Ansa
Scissioni in Forza Italia, da Alfano alle voci su Carfagna
,,,,,,,