,,

Vannacci verso le Europee con la Lega e un altro libro: "Un figlio gay? Lo orienterei verso l'eterosessualità"

Corteggiato dalla Lega in vista delle europee e con un nuovo libro in uscita, il generale Vannacci ha parlato dell'eventualità di avere un figlio gay

Pubblicato il:

Roberto Vannacci torna al centro della scena. Corteggiato dalla politica in vista delle europee (con la Lega pronta a candidarlo) e con un nuovo libro in uscita, il generale è tornato a far parlare di sé per alcune dichiarazioni legate all’eventualità di avere un figlio gay.

Il generale Vannacci e l’eventualità di un figlio gay

Se avessi un figlio gay? “Non avrei nessun problema, lo supporterei nelle sue attitudini“, ha spiegato Vannacci rispondendo a una domanda nel corso di un’intervista, a margine di un evento tenutosi a Tregnago (Verona).

“Lo supporterei assolutamente nei suoi orientamenti perché lo scopo dei genitori è supportare i figli, e non imporre ai figli quello che vogliono i genitori“, ha continuato il militare, nominato capo di stato maggiore del Comando delle forze operative terrestri lo scorso dicembre.

figlio-gay-lega-vannacci-libroFonte foto: ANSA
Il generale Roberto Vannacci alla Borri Boocks di Termini durante la presentazione della nuova edizione del libro ”Il mondo al contrario”

Nel limite del possibile, tuttavia, cercherebbe di orientarlo verso l’eterosessualità, “perché sono convinto che il gene dell’omosessualità, per quanto lo stiano cercando, non l’abbiano ancora trovato, e che quindi molto dipenda dal condizionamento sociale“, ha aggiunto.

Incalzato, ha proseguito spiegando che, orientando i propri figli nelle amicizie, nei luoghi di frequentazione e cercando di seguirne l’educazione, “si possa esercitare una certa influenza sui propri figli”.

La candidatura alle europee

Nel frattempo, tra un’ospitata televisiva e l’altra, si fa sempre più concreta l’ipotesi di una candidatura del generale alle prossime elezioni europee (6-9 giugno 2024).

La Lega di Matteo Salvini sarebbe pronta a spalancargli porte e liste, con l’obiettivo di accaparrarsi un 3% in più: tale sarebbe il vantaggio nell’avere capolista Vannacci nelle proprie file, almeno secondo quanto riportato dal Giornale.

“Io non ho preso alcuna decisione – spiega però al Corriere -. Certo, sì, vado in giro, parlo con le persone, sento… Ma non ho ancora deciso nulla. So che ci sono delle scadenze ma ancora di tempo ce n’è, giusto? Si vota a giugno…”.

Il nuovo libro in uscita

Spazio anche al Vannacci scrittore. Dopo il successo de “Il mondo al contrario” – divenuto un vero e proprio caso editoriale nell’estate 2023 – l’uscita del suo secondo libro sarebbe imminente.

“Guardi, non c’è una data di uscita. Sto scrivendo, raccogliendo i miei pensieri, riflettendo, mettendo insieme”, ha chiarito a tal proposito.

Dopo aver escluso che il nuovo titolo sarà “La forza e il coraggio” (come era sembrato dalle prime indiscrezioni della stampa), il generale non ha negato di avere già una casa editrice pronta alla pubblicazione: “Quella magari c’è. Però sa, io non sono uno scrittore di professione, ho bisogno dei miei tempi, so che inizio a lavorare su un libro ma non so quanto tempo ci posso mettere per finirlo”, ha concluso.

lega-vannacci-libro-figlio-gay Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,