,,

Vaccino Covid, salta la fase 3 negli Usa. Scoppia la polemica

La Food and Drug Administration vorrebbe abbreviare i tempi della sperimentazione del vaccino anti-Covid, ma non tutti condividono questa decisione

La Food and Drug Administration, l’ente governativo degli Usa che si occupa della regolamentazione dei farmaci, ha preso una decisione destinata a far discutere la comunità scientifica. Stephen Hahn, portavoce della FDA, ha dichiarato l’intenzione di accorciare i tempi della sperimentazione del vaccino, saltando la fase 3. Stando a quanto riportato sul Guardian e il Financial Times, però, si fa strada il sospetto che Hahn voglia accelerare la procedura solo per permettere a Trump di annunciarlo prima delle elezioni di novembre.

Vaccino Covid americano, salta la fase 3. La reazione della Russia

Dal canto suo la Russia, che ha seguito un iter simile scatenando diverse reazioni di scetticismo anche a causa della mancata pubblicazione dei dati sulla sperimentazione, ha fatto sapere tramite le parole di Kirill Dmitriev: “I nostri partner negli Stati Uniti e nel Regno Unito hanno recentemente criticato aggressivamente la Russia per aver registrato il primo vaccino al mondo contro il Covid-19, Sputnik V“.

Il Ceo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) ha continuato: “Tuttavia, solo poche settimane dopo, il governo del primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato la possibilità di una approvazione accelerata del vaccino britannico, e due giorni dopo Stephen Hahn, il capo della Food and Drug Administration (FDA) statunitense, ha fatto una dichiarazione simile sulla possibilità di registrare un vaccino prima che la fase 3 degli studi clinici sia completata, seguendo esattamente l’esempio della Russia”.

“Sosteniamo il desiderio dei nostri partner di proteggere i loro cittadini e siamo pronti ad offrire un supporto completo dato dalla nostra esperienza per la rapida approvazione dei farmaci più efficaci e sicuri contro il coronavirus”, ha concluso Dmitriev.

Vaccino Covid americano, salta la fase 3. Le reazioni in Italia

La notizia del vaccino russo era stata accolta con cautela in Italia. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, Sergio Abrignani, professore di patologia generale all’Università Statale di Milano, aveva così commentato: “Mettere a punto un nuovo vaccino richiede un percorso lungo e laborioso per garantirne sicurezza ed efficacia e parliamo di anni, non di mesi. Si deve obbligatoriamente passare attraverso tre fasi“.

Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Speranza, ha definito in un tweet “sbagliata e pericolosa” la decisione della Fda. “Per i vaccini va dimostrata la sicurezza ancora prima dell’efficacia, non è possibile derogare a metodi e tempi adeguati”, ha concluso l’esperto.

VIRGILIO NOTIZIE | 31-08-2020 15:40

Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta Fonte foto: ANSA
Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta
,,,,,,,