,,

Vaccino Astrazeneca e pillola, cosa bisogna sapere: parla Palù

Giorgio Palù, presidente dell'Aifa, ha parlato della somministrazione del vaccino Astrazeneca alle donne che prendono la pillola

Giorgio Palù, presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco, si attende una nota di avvertenza da parte dell’Ema su una maggiore attenzione nel somministrare il vaccino anti Covid di Astrazeneca alle donne che prendono la pillola, che è un farmaco pro-trombotico, o che hanno difetti della coagulazione. Lo ha dichiarato nel corso della trasmissione ‘Porta a Porta’ in onda martedì sera.

Sulla sicurezza del vaccino Astrazeneca, pur invitando ad attendere la valutazione finale dell’Agenzia Europea del Farmaco, Palù ha spiegato: “Il rapporto rischi-benefici per il vaccino di Astrazeneca è nettamente a favore dei benefici“.

Nel corso di una recente intervista al ‘Corriere della Sera’, Giorgio Palù aveva già spiegato a proposito del caso Astrazeneca: “È improbabile un nesso causale diretto tra vaccinazione e decessi. Al massimo potrebbe esserci una concausa nel senso che i problemi potrebbero riguardare solo persone predisposte a sviluppare queste patologie”.

Ancora Palù: “Bisognerà vedere se le donne morte in Germania avevano condizioni predisponenti la trombosi come l’assunzione di pillola anticoncezionale oppure altre alterazioni di base della coagulazione”.

Stop al vaccino Astrazeneca: cosa succede ora

La valutazione dell’Ema sugli eventi tromboembolici denunciati nei Paesi europei dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca è attesa per la giornata di domani, giovedì 18 marzo.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha sentito lunedì Macron: entrambi condividono l’auspicio di una pronta ripresa delle somministrazioni.

VirgilioNotizie | 17-03-2021 13:16

AstraZeneca, stop in Italia: i virologi pro e quelli contro Fonte foto: Ansa
AstraZeneca, stop in Italia: i virologi pro e quelli contro
,,,,,,,