,,

Tensione Cina-Taiwan: Trump attacca Pelosi, Pechino simula gli attacchi contro l'isola. La situazione

L'ex presidente americano punta il dito contro la speaker della Camera, accusata di aver provocato l'escalation tra Cina e Taiwan

Pubblicato il:

Non accenna a placarsi la tensione fra Cina e Taiwan, con Pechino che ha simulato attacchi contro l’isola nel terzo giorno di esercitazioni militari su vasta scala annunciate e inaugurate in risposta alla visita di Nancy Pelosi. L’arrivo della diplomazia americana non è di certo passata inosservata e le manovre cinesi proseguono spaventando Taipei che però, dal canto suo, non resta a guardare allertando le forze di difesa.

Trump accusa Pelosi per la visita a Taiwan

I caccia in volo sull’isola e le navi intorno allo Stretto di Formosa non sono altro che una mossa che la Cina aspettava di piazzare da tempo, con gli Usa che gli hanno dato l’assist decisivo con la visita della speaker della Camera. Lo pensa l’ex presidente Donald Trump, che non si è tirato indietro nel fare polemica puntando il dito contro Nancy Pelosi.

“Che ci faceva a Taiwan?”, ha chiesto provocatoriamente l’ex presidente americano ai suoi sostenitori durante un raduno in Wisconsin. “Era il sogno della Cina, ha dato alla Cina una scusa” ha sottolineato il tycoon che accusa la speaker di aver dato a Pechino le giuste motivazioni per provocare un’escalation.

Tensione Cina-Taiwan: Trump attacca Pelosi, Pechino simula gli attacchi contro l'isola. La situazioneFonte foto: ANSA

Pelosi criticata anche dalla Corea del Nord

Il viaggio di Nancy Pelosi in Asia non si è limitato solo a Taiwan, con la speaker della Camera degli Stati Uniti che ha fatto visita alla zona demilitarizzata fortificata linea di confine tra Corea del Nord e Corea del Sud. Anche Pyongyang ha criticato questa tappa del tour della diplomazia, puntando il dito contro Pelosi accusandola di essere  il “peggiore distruttore della pace internazionale“.

Taiwan-Cina, pronta la difesa

Il ministero della Difesa di Taipei, intanto, accusa Pechino. Da Taiwan, infatti, è arrivata la notizia di nuovi attacchi simulati dalla Cina. Le forze armate della Repubblica di Cina, il nome ufficiale di Taiwan, hanno quindi utilizzato, si legge in una nota, “trasmissioni di allerta, aerei, navi militari di pattuglia e sistemi missilistici terrestri in risposta a questa situazione”.

Per Taiwan, nello specifico, le esercitazioni militari cinesi di oggi sono apparse come una simulazione di attacco all’isola della capitale Taipei, poiché gli aerei e le navi da guerra cinesi hanno attraversato la linea mediana dello Stretto in una continua dimostrazione di forza mirata a destabilizzare.

taiwan Fonte foto: ANSA
,,,,,,,