,,

Sondaggio: gli italiani sono pronti ad abbandonare i contanti?

Si accende il dibattito sul passaggio dai contanti al pagamento digitale. Ecco cosa ne pensano gli italiani

Sulla scia del dibattito nato dalla proposta di tassare i contanti, per spingere gli italiani a utilizzare sempre più frequentemente il pagamento digitale e limitare i danni dell’evasione fiscale, in molti si chiedono se sia un passo azzardato. In un sondaggio commissionato dalla piattaforma Facile.it e riportato dall’Adnkronos, un italiano su due dice no al pagamento digitale in favore del denaro contante.

Sondaggio: contanti sì o no? I dati anagrafici

Nel dettaglio, le donne sono meno propense degli uomini a fare il passaggio: il 58,4% ha dichiarato di non voler rinunciare completamente a banconote e monete, mentre la percentuale di uomini si attesta intorno al 41,4%. Per quanto riguarda le fasce d’età, i giovani sembrano essere quelli più disposti al cambiamento.

Su base territoriale, sembrerebbe che al Nord si sia meno pronti al passaggio, con percentuali negative che arrivano al 52,4%. Al Sud, invece, la percentuale scende al 49%.

Sondaggio: contanti sì o no? Le motivazioni

Oltre al sentimento nei confronti del passaggio dal contante al digitale, il sondaggio ha analizzato anche le possibili motivazioni degli italiani. Per il 36% dei partecipanti, la preferenza per il denaro fisico è dovuta a una maggiore comodità di utilizzo. Il 18%, invece, sostiene che sia più un fatto di abitudine. L’11,1% si dice timoroso ad affidarsi ai pagamenti digitali perché preferisce avere il pieno controllo delle uscite, mentre il 10,2% teme che lo Stato possa tracciare le spese. Il 10% invece riscontra difficoltà a trovare negozi che utilizzino il pos, e l’8,3% pensa che i contanti siano più sicuri.

Sondaggio: contanti sì o no? I vantaggi

Per quanto riguarda i vantaggi segnalati dagli italiani sull’utilizzo del pagamento elettronico, il 58,5%, la maggior parte, si dice a favore di sconti e promozioni per chi ne fa uso; il 47,2% dei partecipanti ha invece ammesso che si tratterebbe di una misura efficace in merito agli sgravi fiscali in dichiarazione dei redditi; infine, soltanto il 32% ha segnalato la lotta all’evasione come motivo per cui passerebbe al pagamento digitale, scontrandosi dunque con la ragione principale per cui il governo vorrebbe adottare questa misura.

VirgilioNotizie | 02-10-2019 12:04

,,,,,,,